lunedì 20 aprile 2009

Anima mia...


Stanotte, amore mio, finalmente, sei venuto da me.
Rapito nel mio sogno, hai attraversato l’oceano infinito e infine mi hai raggiunto.
Com’eri bello, anima mia, tu mi vedevi per la prima volta ma sapevi tutto di me: tu mi conoscevi.
Io ero felice ma molto agitata, avevo paura che tu potessi andar via e mi svegliavo, continuamente... rapita dalla mia mente… per riaddormentarmi subito, rapita anch’io nel mio sogno, dove ritrovavo ancora te, dentro di me, come se il mio sogno fosse diventato il tuo… come se la tua immagine fosse diventata parte di me.
Eppure, era come se una malevola forza ci volesse separare ed una benevola ci volesse tenere uniti.
Poi, è arrivato un gruppo di tuoi amici, che ti ha portato via.
Allora, mi sono svegliata ancora e il sogno ancora mi ha riportato indietro nello nello stesso luogo, a cercarti, spasmodicamente... ma quel luogo in mancanza di te era orami privo del suo significato...
Una paura grande di perderti e di non trovarti più. Un dolore. Un senso di soffocamento.
Ti prego anima mia torna da me. Ancora e ancora vieni da me... sulle ali dei sogni... e ti prego, non lasciare che qualcuno ci tolga il nostro sogno e, almeno in sogno, amiamoci.
POST CORRELATI:

14 commenti:

  1. ...rimango sempre meravigliato ,dalla tua ricerca dei post ,non oso fare dei commenti,
    ....è un sogno è meglio cosi!
    il viandante

    RispondiElimina
  2. mi sono espresso male,
    sono i turbamenti e l'estasi che ci rapiscono ........e ci fanno sognare e volare..
    .lo sò è una difficile interpretazione ..
    il viandante

    RispondiElimina
  3. Ho immaginato di fare un incantesimo sul blog del Prof per interagiranime al fine di sognare tutti qualcosa di meraviglioso che quando ti svegli ti senti ancora in paradiso...e l'incantesimo è ricaduto su di me.
    Ciao Rosario tesoro.

    RispondiElimina
  4. E' sogno o realtà? Noto tanto romanticismo...

    RispondiElimina
  5. ...sono cose strane che mi accadono, non è romanticismo, né sentimentalismo. Accontentatevi di questo per il momento...ed un giorno capirete. STELLINA, un bacino.

    RispondiElimina
  6. Sogni d'oro a tutti.
    Pinuccia

    RispondiElimina
  7. Spontane e sincere AFFINITA' ELETTIVE

    RispondiElimina
  8. Sì in effetti si tratta proprio di questo, ma come sei intuitivo RAFFAELE! Adesso non posso spiegarti ma un giorno capirai il senso di questi miei sogni e dirai: quella è una mia amica di Anima!

    RispondiElimina
  9. Carissima Marina,
    nella fisica quantica si chiama comunicazione non verbale.

    Quando dai mondi superfisici si ridiscende su questo piano del confronto ci si scorda quasi tutto, ma spesso una semplice singola significativa sincronia parola, come un'onda vibratoria ci connette, ci mostra, ci rivela quelle dimenticata celestiali affine similitudine che ci è comune dall'atra parte di questo illusorio velo.

    Carissima Marina, esiste anche una fenomenologia ed è spiegabile anche la telepatia.

    Come pensi che io parli con il mio adorato infinto amore, con Orazio.

    RispondiElimina
  10. Il tuo ragazzo si chiamava Orazio?

    RispondiElimina
  11. Ho 4 angeli che seguono i mie passi in questa vita.
    La mia adorata fantastica Cettina,
    il mio adorato riflesso Riccardo,
    la mia adorata valchiria Veronica
    e la mia anima gemella, la guida spirituale, il mio angelo e maestro Orazio

    RispondiElimina
  12. Ah, ho capito. Grazie RAFFAELE.
    Sei caro, che Dio ti benedica.

    RispondiElimina
  13. Carissima Marina,
    l'angelo che vedi nel mio identificativo è mio figlio Orazio, quel meraviglioso angelo che ci ha pregiato in questa vita fino ai suoi gloriosi 20 anni, che ha ripreso il suo angelico volo nell'agosto del 2003

    RispondiElimina
  14. Quantyo mi dispiace che tu abbia e debba soffrire così...che prove...

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.