lunedì 6 giugno 2011

Attento a quel che desideri, potrebbe avverarsi (O. Wilde)



I desideri hanno questo di pericoloso, che vengono esauditi.
Tutto quel che io desidero esiste, o è esistito o esisterà in qualche luogo. Perché io non posso inventare completamente. E allora, come non essere esaudito.
(Simone Weil)

9 commenti:

  1. Ciao Marina
    ho sempre desiderato darti un bacietto chissà che un giorno non s'avveri:-)
    l'unico pericolo è che me darai un cazzottone
    va beh! correremo il rischio se questo lo vuole il fato o la Provvidenza O:-)

    RispondiElimina
  2. Paolo... ahahahahahahahaha! Sbaciuck!

    RispondiElimina
  3. Forse forse qualcosa di vero c'è in queste affermazioni!!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  4. io penso che le cose stiano proprio così, Bea, solo che sai come si dice (un esempio):
    "La donna dei sogni divenne la donna della realtà" ... è bello ma è un'arma a doppio taglio, come i desideri...

    RispondiElimina
  5. concordo col post.spesso mi dico no no no ehi nooo non ho detto niente!!!Hai capito??Non voglio!!
    map.

    RispondiElimina
  6. io desidero e si avvera.
    lo so.
    ciò che non si compie è incontrare il desiderio altrui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Maria,innanzitutto, benvenuta.
      E' vero non sempre siamo corrisposti, escluso quando è l'immagine del cuore ad ispirarci-attrarci.
      Ciao!

      Elimina
    2. Maria, dimenticavo: l'immagine del cuore è in noi una guida che ha in sé genio e magia, quindi, attiva i sincronismi che sono propri delle analogie o affinità.
      di nuovo ciao!

      Elimina

Sii educato,grazie e benvenuto.