domenica 2 gennaio 2011

Il rovesciamento psicologico. Psiche: caduta, conversione, salita.


Psiche è stata "scelta" da Cupido che, affascinato dalla sua bellezza, l'ha portata nel suo palazzo incantato riservandola per sé. Ma l'elezione divina richiede da parte della creatura un atteggiamento di fede, di umiltà e di obbedienza, e questo manca a Psiche che è spinta dal desiderio di vedere Amore non per vero amore, ma per rassicurarsi della sua vera identità, spinta dal dubbio innescato in lei dalle insinuazioni delle sorelle. Occorreva una "conversione" che le facesse compiere un cambiamento di prospettiva. "Il peccato" dice Simone Weil "è un cattivo orientamento dello sguardo". La conversione è un cambiamento dell'orientamento interiore, un'inversione di rotta.
http://lapenisolaincantata.blogspot.com/2009/02/dolore-e-sacrificio-per-l'acquisizione.html
Per compierla è necessario passare per un punto di azzeramento, dopo essere precipitati alla distanza massima dal luogo che costituisce la meta ultima a cui si vuole risalire. Questo ritmo (caduta, conversione, salita) è una costante che appare in tutta la narrativa popolare e folkloristica e da lì passa nella letteratura "colta". L'uomo naturale lo osserva nella natura, dove il ciclo notte/giorno, buio/luce, inverno/estate, morte/vita è la condizione del perpetuarsi della condizione della vita sulla terra e lo riproduce nei suoi racconti mitici dove il ciclo primitivo antichissimo è morte/discesa agli inferi-resurrezione. Nel momento più basso avviene quel "cambiamento di direzione" che spesso consente al personaggio una modificazione del suo comportamento e lo sprigionarsi nella sua personalità di energie nuove insospettate. Così, Psiche, dopo la colpa e la conseguente scomparsa dello sposo, giunta ormai al punto più basso della sua parabola, dopo aver persino visto fallire il suo tentativo di togliersi la vita perché "il fiume gentile" ha rifiutato di travolgerla, inizia la sua risalita che la porterà verso la soluzione felice del suo dramma: il "rovesciamento psicologico" comincia a rivelarsi quando da "semplice ingenua", arriva a escogitare un raggiro che le consentirà di ripagare le sorelle con la loro stessa moneta. Da quel momento Psiche passa dalla eccessiva semplicità all'iniziativa personale, che del resto è una condizione ineliminabile di ogni sincera conversione.
(Gabriella D'Anna un "La Favola di Amore e Psiche")  

2 commenti:

  1. ...Da quel momento Psiche passa dalla eccessiva semplicità all'iniziativa personale, che del resto è una condizione ineliminabile di ogni sincera conversione.
    condivido....
    Acqua Marina ma sempre il fondo noi pulzelle dobbiamo ritrovarci???
    se pero'poi ci aspetta la realizzazione del nostro destino o almeno la sua visione come dice Linguini a Ratatouille...ALLORA FACCIAMOLO!!!
    CIAO bella kallipigia...

    RispondiElimina
  2. ...mica solo Linguini a Ratatouille: io mi vado sgolando sulla faccenda dell'anello magico da un bel po' di tempo!

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.