domenica 17 ottobre 2010

Stare all'erta...


Il segreto è stare in una condizione di assoluta centralità per rispondere in modo spontaneo [..] Il peccato della sbadatagine, del non stare all'erta, è il peccato di chi perde i momenti della vita e tutta l'arte dell'inazione nell'azione è l'arte della prontezza costante. Solo in questo modo si può godere della vita in ogni istante che passa; ma il segreto sta nel fatto che non si deve fare nulla, perché è la vita che si agita in noi, si muove con noi e ci parla di sé. (Joseph Campbell)

5 commenti:

  1. Buon Giorno Carissima Preziosa Marina,

    Su questo bel tema esistenziale, al solito, mi sommo con il mio capire.

    il segreto sta nel fatto che non si deve fare nulla, perché è la vita che si agita in noi, si muove con noi e ci parla di sé.

    E’ sia la legge del Tao, lascia andare, si come una goccia di cristallina acqua nel mare della vita, che INSIME alla legge delle sincronicità ci parla con un linguaggio ben preciso, se riusciamo e RIVOLGIAMO UNA MAGGIORE ATTENZIONE A TUTTO QUELLO CHE CI CAPITA DA FUORI E SOPRATTUTTO DA DENTRO, nell’intimo, perché nell’intimo c’è celato l’imprinting (la mappatura) del nostro destino.

    RispondiElimina
  2. E' vero Raffaele, insight!...mnemosyne....

    RispondiElimina
  3. ... amatissimo volponeeeeee
    ti lascio un caro saluto ,sei impeccabile con i tuoi post......
    con una forte stima
    a presto ,il 25 ci sei?

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.