domenica 22 febbraio 2009

LO SPIRITO...


"Lo spirito è dentro noi stessi, è al di sopra delle nostre brame letterarie ed è più nobile dei nostri desideri artistici..."

(QUANDO L'AMORE CHIAMA SEGUILO, l'autunno del corpo, Kalil Gibran)

6 commenti:

  1. ciao. Marina.

    Quando ero più giovane consideravo lo spirito solo dal punto di vista religioso, poi invece dalla morte di mia madre avvenuta molti anni fa, non ho mai visto n'è sentito nente della presenza o meno dello spirito delle persone,poiché osservavo, anche se con dolore, che quando la vita finisce non rimane niente. Per cui vissi per molto tempo questa presenza mancante. Anche dentro me non ho mai sentito molto presente il mio spirito, anche perché la mia anima prevaleva su tutto.
    Anche se considero che lo spirito sia, forse la parte più pura e distaccate alle cose esteriori.
    Leggendo il post, non ho mai pensato o considerato finora, in relazione alle bramosie artistiche e non, poiché l'anima è quella che esprime e brama in queste cose.

    RispondiElimina
  2. E' molto profonda questa frase di Gibran, molto molto profonda. Ti abbraccio.
    Marina

    RispondiElimina
  3. Lo spirito è uno solo e...birbantello aleggia come vuole dentro di noi...ma farà poi davvero tutto da solo??

    Un bacione marinariannachiara

    RispondiElimina
  4. Appunto, Calliope...
    Stai bene?
    Marina

    RispondiElimina
  5. Lo spirito è l'essenza che ci lega all'immortalità. Esso è dentro di noi quando lo leghiamo alla nostra anima; è fuori di noi, poichè ci sostiene e ci illumina fin dalla nascita se facciamo in modo di sentirlo.
    Lo spirito è al di sopra di ogni cosa finita e quindi di ogni desiderio o brama che sia.

    Ancora un saluto a te Marinuccia.

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.