lunedì 28 maggio 2012

"Fuso"

Uno spirito o un antenato ficca in corpo al predestinato un fuso, "male". Lo sciamano insegnerà il buon uso di questo dolore; trasformazione del dolore in potere mistico.

1 commento:

  1. Ciao Cara Marina,
    la grossolana interpretazione sciamanica di ficcare un fuso nel corpo di un discendente o di un individuo, è veramente un simbolica celata verità perché veramente esiste una celata via comunicativa dovuta alla natura animico/spirituale di ogni essere….. si chiama “INCAPSOLAMENTO” o INCORPORAZIONE” un essere nella sua non forma, diciamo nella forma meno densa, eterica, dio pura luce/energia oltre a penetrare qualsiasi forma tangibile della materia, dal minerale, al vegetale all’animale, può entrare dentro il corpo di un individuo consapevole o inconsapevole…. Attraverso l’impronta o aspetto energetico, può benevolmente (a volte anche malevolmente, dipende dall’evoluzione dell’essere e delle sue affinità raggiunte ) influenzare la materia biologica attraverso il sentire il percepire, il capire ed il dire o il fare… Questo è quello che spesso viene fatto dalle guide spirituali che seguono i o i loro affini amici/amori in incarnazione….. Se ti dico queste cose è per esperienza pratica…. Quando ho cominciato a canalizzare il mio angelo e Maestro , colui che mi è stato figlio in questa vita, Orazio, prima ho usato la scrittura automatica… ma vista la quasi incomprensibilità, di comune accordo siamo passati alla scrittura sensitiva (appunto che è una vera e propria “incorporazione”, dopo si sono aperti quel canali spazio/temporali della telepatia…. Ti ricordo quel disegno che ho riportato in quel mio primo scritto….. non era la mia consapevolezza, ma la sua mano che guidava consapevolmente la mia…..

    Da Wikipedia…
    In informatica si definisce incapsulamento (o encapsulation) la tecnica di nascondere il funzionamento interno - deciso in fase di progetto - di una parte di un programma, in modo da proteggere le altre parti del programma dai cambiamenti che si produrrebbero in esse nel caso che questo funzionamento fosse difettoso, oppure si decidesse di implementarlo in modo diverso. Per avere una protezione completa è necessario disporre di una robusta interfaccia che protegga il resto del programma dalla modifica delle funzionalità soggette a più frequenti cambiamenti.

    Per questo tante volte dico che spesso “non siamo i nostri soli pensieri” perché per quelle finalità che ci siamo consapevolmente imposti prima di ridiscendere inconsapevolmente in questo mondo… spesso siamo guidati dai nostri indefinibili Angeli/Maestri (senza ali, anche se in verità negli infiniti mondi dei multi versi esistono grandiosi esseri alati)

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.