domenica 15 gennaio 2012

Seconda vista: Apollonio di Tima da FILOSTRATO.



"Mentre questi avvenimenti (l'assassinio di Domiziano) accadevano in Roma, Apollonio li vedeva ad Efeso. Domiziano fu aggredito da Clemente verso il mezzogiorno; lo stesso giorno, nello stesso momento, Apollonio discuteva nei giardini di Xysti: tutto d'un tratto abbassò un poco la voce, come preso da un subito spavento. Cominciò a parlare, ma senza l'usata forza, come accade a quelli che parlano pensando ad altro. Poi tacque come quelli che hanno perduto il filo del discorso, gettò verso terra sguardi spaventati, fece tre o quattro passi avanti e gridò: - Colpisci il tiranno! - Si sarebbe detto che egli vedeva non l'immagine del fatto allo specchio, ma il fatto stesso in tutta la sua realtà. Gli efesii, perché Efeso intera assisteva al discorso di Apollonio, furono colpiti di meraviglia, Apollonio si fermò, come un uomo che cerca di vedere l'esito di un fatto dubbio e infine gridò: - State di buon animo, o efesii, il tiranno è stato ucciso oggi,, ma che dico oggi? per Minerva! E' stato ucciso or ora mentre mi sono interrotto. - Gli efesii credettero che Apollonio avesse perduto il cervello: desideravano vivamente che egli avesse detto la verità, ma temevano che non venisse a loro qualche danno da questo discorso. Presto però messaggeri vennero ad annunziar loro la buona notizia e a rendere testimonianza in favore della scienza di Apollonio, poiché l'assassinio del tiranno, il giorno in cui fu consumato, l'ora del mezzogiorno, l'autore del delitto, che Apollonio aveva incoraggiato, tutti questi particolari si trovavano perfettamente conformi a quelli che gli dèi gli avevano fatto vedere il giorno del suo discorso agli efesii. "
(Vita di Apollonio, scritta da FILOSTRATO)

4 commenti:

  1. ...quando si dice essere allineati alla Volonta' del destino!quando la Volonta' nostra coincide con quella del divino...sara' questa la vera via che porta alla realizzazione del proprio destino?
    a volte ho come l'impressione che questi uomini siano in realta' come dei simboli che parlano per dirci altre cose...
    buona cena Donna di cuori!

    gea

    RispondiElimina
  2. Ciao Carissima Marina…
    Ogni tempo ha la sua voce che si uniforma ed è condizionata dalle credenze e dal condizionamento sociale del tempo.

    Con moltissima probabilità/possibilità le prime religioni del mondo sono nate grazie alla voce delle esperienze estatiche di grandi esseri iniziati ai sacri misteri….

    Molti ricercatori/esploratori del nostro tempo hanno vissuto le stesse esperienze viaggiando nello spazio/tempo con il corpo eterico/astrale. Per similitudine è come salire sulla cima di una montagna ed osservare il cammino lento di un evento che si sa gia dove conduce…

    RispondiElimina
  3. Ciao Giovanna, la volontà cosciente porta ben oltre la Necessità se mediata dall'amore.......

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.