venerdì 20 gennaio 2012

Memorie ... Walt Whitman



Memorie

Quanto sono dolci
le silenziose tracce 
del passato.
I vagabondaggi come nei sogni,
 la meditazione
di tempi antichi rievocati,
le gioie, le persone, i viaggi.

Traduzione di Pietro Vitelli in "Amori di carta e di inchiostro"
Antonio Pellicano Editore



Memories

How sweet the silent, backward tracing!
How wanderings as in dreams - the meditation of old
times resumed -
their loves, joys, persons, voyages.

Walt Whitman, "Leaves of grass"

2 commenti:

  1. Carissima Martina,
    come sono vere queste parole che rievocano consapevoli trascorsi di un passato sentiero....
    Tutti prima o poi ricontemplano quella celata via che conduce all'eternità dell'essere.

    RispondiElimina
  2. Sì Raf è vero, chi ha vissuto certe esperienze lo capisce... il poeta crea il linguaggio di Anima dando voce a sentimenti ed emozioni che non trovano parole suffcienti...

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.