domenica 21 agosto 2011

Intorno al bene. La Repubblica.


I personaggi della Repubblica sono di elevato livello per cultura e per formazione spirituale, ma non sono tali da poter affrontare quel "di più", ossia quella grande fatica (l'arduo percorso della "lunga via" per raggiungere la "conoscenza suprema") che sarebbe indispensabile affrontare, al fine di entrare nella trattazione dell'essenza del Bene. [...] di conseguenza, egli (Platone) proporziona ciò che dice alla capacità di intendere di chi ascolta (si trattava di uomini con eccellenti doti, che però non erano filosofi veri e propri, e quindi non idonei a spingersi fino in fondo al problema Intorno al Bene).
Platone afferma addirittura di non volere trattare dell'essenza del bene per il timore di "attirarsi derisioni" affrontando questo argomento, ossia per il timore di essere ridicolizzato e disprezzato.
Per Platone l'essenza del Bene era l'Uno [...] proprio in un pubblico ciclo di lezioni, spingendosi ben al di là di quelli che dagli uomini comuni vengono chiamati beni, egli sostenne esplicitamente che "vi è un Bene", ossia "un Uno" e, di conseguenza, "alcuni lo disprezzarono, altri lo biasimarono".
Nella Repubblica egli si propone proprio di dimostrare che "i cosiddetti beni", guastano la natura filosofica e che il vero Bene è cosa ben più alta. Però, la scelta che Platone fa in questo scritto, è precisamente quella di evitare queste incomprensioni, ossia di tacere quello che è necessario tacere con chi è necessario tacere, limitando quindi, la trattazione allo stretto occorrente e riserbando tutto ciò che va riserbato, per colui a cui va riserbato, e come va riserbato.
Le cose che Platone afferma di voler tacere nella Repubblica sono le "cose di maggior valore" che, come si legge nel Fedro, sono le cose che il filosofo conosce bene ma che non deve mettere per iscritto.
(Giovanni Reale)

2 commenti:

  1. Sono ripassato dopo tempo nel tuo blog per un saluto!
    Ti segnalo anche un altro blog che ho creato da poco: http://ferroviedelmeridione.blogspot.com/

    Ciao,
    Giovanni!

    RispondiElimina
  2. Ciao Giovanni e grazie per la visita e grazie per il link!

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.