venerdì 22 luglio 2011

Se una cosa non si ama non si può neppure capire pienamente.



"In inglese, per esprimere l'intimità sessuale con una donna o con un uomo, si usa una frase biblica: diciamo che la conosciamo, ma quella reciproca confidenza senza amore non produce poi molta comprensione.
Assai spesso si confonde l'amore con il desiderio, e secondo me sono due cose ben separate. Non è facile, ed infatti è raro, che succeda di unire ambedue. Desiderio significa soltanto soddisfare il proprio ardore. Ma se l'amore, la brama, la conoscenza si trovano tutti uniti, allora sì che ci si mette a cantare."

(Ronald Laing, maestro della psicologia alternativa, in AMORI di Enzo Biagi)

mercoledì 20 luglio 2011

Ecco i dieci supremi contrari codificati dai Pitagorici:


  1. Limite - Illimite
  2. Dispari - Pari
  3. Uno - Molteplice
  4. Destro - Sinistro
  5. Maschio - Femmina
  6. Quiete - Movimento
  7. Retto - Curvo
  8. Luce - Tenebra
  9. Buono - Cattivo
  10. Quadrato - Rettangolo

lunedì 18 luglio 2011

Desideri... attento che ti pioveranno addosso quando meno te lo aspetti!






"I desideri hanno questo di pericoloso, che vengono esauditi. Tutto quel che io desidero esiste, o è esistito o esisterà in qualche luogo. Perché io non posso inventare completamente. E allora, come non essere esaudito."  




(S. Weil)


Essere - Uno ... Incorporeo 2


"Se, dunque, l'essere è, esso deve essere uno. E, essendo uno, non deve avere corpo [...] Essendo uno deve non avere corpo; infatti, se avesse spessore, avrebbe parti, e, quindi, non sarebbe più uno."

(Frammento 9 di Melisso di Samo, riportato da Simplicio) 

domenica 17 luglio 2011

Adrasteia - Ananke .... Incorporeo 1


Un frammento orfico chiama Adrasteia- Ananke (la dea espressione della Necessità) come "incorporea", poiché "si estende per l'intero cosmo, e raggiunge i confini di esso".
(Orfeo, Frammento 13) 

mercoledì 13 luglio 2011

domenica 10 luglio 2011

"Tutto si sa" ma solo la nostra interiorità può rivelarcelo attraverso l'intuito e le coincidenze che confermeranno le nostre intuizioni...


  • Ti prego spirito, dimmi qualcosa di più, lo incontrerò? Lo conoscerò?
  • Non lo vedo.
  • Ma dai, ti prego, ti imploro anzi, guarda meglio.
  • Non lo vedo.
  • Ma qualcuno dovrà pure sapere qualcosa...
  • Ci sono delle gerarchie.
  • E allora chiedi se ti lasciano guardare...
  • Sto tentando...
  • Dunque? Riesci o no a vedere qualcosa?
  • C'è uno spirito che volteggia nella stanza, un custode, un guardiano, ma non mi lascia vedere oltre.
  • Dai, ti prego, senza impaurirmi però e solo se è una cosa che non debba poi nuocere a nessuno... prova a chiedergli di nuovo se può aiutarmi. Ne ho bisogno per andare avanti. La vita si è fatta troppo dura per me... ma solo se non è male, mi raccomando, lo sai che non voglio avere nulla a che fare con il Principio Oscuro...
  • Dice che la tua cura è portata a termine, che hai imparato tutto quello che c'era da imparare sul passato grazie al pensiero a ritroso. Il futuro, quello, invece, dice che lo devi imparare* da sola con l'intuito!


* Nell'interiorità passato presente e futuro non sono mai accaduti eppure sono per sempre, in altre parole, in Anima è tutto fermo nell'Eternità (l'Eternità è fuori dal tempo), quindi può essere "imparato", nel senso di "ricordato", "visto" (in questo senso, il ricordo, la visione, sono sentiti, arrivano per immagini interiori), e le coincidenze che sopraggiungeranno saranno conferme, come sempre accade quando c'è di mezzo il destino, inteso come percorso predeterminato, il disegno personale che fa parte di un Ordine Superiore... Ma, attenzione, perché la visione non è per tutti, dobbiamo esserne degni: per avere fatto un lavoro su noi stessi, per essere puri di cuore, miti, per avere accettato il nostro Fato come oscura Necessità (sempre oscura all'intelletto ma non all'intellegibile) nella nostra precaria vita, altrimenti, i guardiani della soglia non permetteranno che noi "vediamo", poiché ciò potrebbe essere un male per noi e per il tutto. 

Non possiamo veramente comprendere, apprendere adeguatamente, senza essere in possesso di pre-concetti...


"Mi rendevo conto di quanto sia difficile credere a questi concetti senza avere avuto una esperienza personale. L'esperienza è necessaria per aggiungere la credenza emotiva alla comprensione intellettiva."
(Brian Weiss)

venerdì 8 luglio 2011

Togliete la parola "iniziativa" dal vostro dizionario... (Joseph Campbell, L'eroe dai mille volti)



- Nessuno di noi può sfuggire alle decisioni delle Norme. - dichiarò Brodhir, mentre allacciava fibbie e cinghie della sua cotta di maglia - Possiamo solo rimandare l'ora fatale ma abbiamo bisogno dell'aiuto degli dèi. -
(Tim Severin, Il Vichingo)

giovedì 7 luglio 2011

Non si può modificare il grande disegno... ma se il destino è stabilito, allora potrebbe essere rivelato da abili interpretazioni...


...ogni cosa è intrecciata all'altra, cosicché anche se coloro che erano dotati della seconda vista potevano guardare nel futuro, c'era poco che si potesse fare per evitare quanto era predisposto dalle Norme. Queste tre donne soprannaturali possedevano un potere decisivo, perché potevano discutere il destino di tutte le creature viventi e perfino degli stessi dèi. [...] "Non si può modificare il grande disegno" [...] "Quindi noi poveri mortali non siamo in grado di modificare la tela che le Norme hanno filato o i segni che hanno inciso sul legno della nostra vita." Thrand credeva fermamente nella divinazione. Se il destino era stabilito, allora poteva essere rivelato da abili interpretazioni. Aveva un corredo di rune incise su cubetti ricavati da un osso di balena e ingialliti dal tempo. Disponeva un telo bianco e vi gettava sopra i cubetti, come se fossero dadi, poi si rompeva la testa per capire il modo in cui quei simboli cadevano, leggendo un messaggio nel loro disporsi e spiegandomene il simbolismo...
(Tim Severin, Il Vichingo)

mercoledì 6 luglio 2011

Se tu possiedi la conoscenza di base...


- Ogni cosa è legata all'altra - mi ripeteva Thrand. - Pensa alle radici e ai rami intrecciati di Yggdrasil, l'albero del mondo. Sostengono Yggdrasil e sono Yggdrasil. Così funzionano le antiche tradizioni. Se tu possiedi la conoscenza di base, puoi seguire il cammino di una singola radice  di un singolo filo. Oppure puoi tenerti in disparte e vedere lo schema per intero. -
(Il vichingo, Tim Severin)

domenica 3 luglio 2011

Andare avanti...



É nostro compito cercare quel significato che ci permette ogni volta di continuare a vivere o, se preferisce, di riprendere, a ogni passo, il nostro cammino. Tutti siamo chiamati a portare a compimento la nostra vita meglio che possiamo. (Jung)