martedì 10 maggio 2011

"Quali che siano i vostri sogni, quali che siano le vostre possibilità, cominciate... Nell'audacia c'è genio, forza e magia"



Accogliete le ore che gli astri accordano!
Una parola magica vincoli la Ragione
e invece ampia e libera divaghi
sovrana e temeraria Fantasia.
Ora vedano gli occhi quello che avete osato
desiderare. E' impossibile dunque credibile.

(Goethe) 

15 commenti:

  1. Ciao Marina,
    trovo meravigliosoe, e quanto mai vere, queste parole.
    Credere nei propri sogni, lottare per la loro realizzazione...anche quando tutto e tutti sembrano remare contro!
    Lottare perchè il sogno ha in sè qualcosa di magico e ....se ci credi si realizza.
    Penso però anche che il sogno vada "sentito" col cuore e "visto" con gli occhi dell'Anima...solo così esso, quando i tempi saranno maturi, si realizzerà!
    Ti mando un bacione, tesoro!

    RispondiElimina
  2. Tremo davanti a queste parole di Goethe,perche' sembrano ricordarmi quanta attenzione va posta nel desiderare...cio' che poi potrebbe realizzarsi per davvero,quindi umilmente chiedo solo se mi sento veramente in sintonia col mio sentire.
    ciao Marina oggi si e' aperta la mia peonia,che fiore sensuale e profumato.
    Beatrice cara anche per te il profumo della peonia.
    gea

    RispondiElimina
  3. Alice rise: "è inutile che ci provi, non si può credere a una cosa impossibile."
    "Oserei dire che non ti sei allenata molto"- ribattè la Regina - "Quando ero giovane, mi esercitavo sempre mezz'ora al giorno. A volte riuscivo a credere anche
    a sei cose impossibili prima di colazione."

    (Alice nel paese delle meraviglie - Lewis Carroll -)

    gea

    RispondiElimina
  4. Beatrice, quando nel perseguire un desiderio si accompagnano le sincronicità significative, qualcuno sostiene che si è imboccata la strada segnata sul libro del destino... e qualcun'altro aggiunge che, tuttavia, è possibile che si debba faticare un po' per realizzarlo e qualcun'altro ribatte che a volte i desideri celando a noi la natura del desiderio stesso si materializzano in doni che scendono dall'alto nelle loro proprie forme. Non si parla di brame...
    baci.

    RispondiElimina
  5. ...Marina, non so come hai fatto, ma quello che hai scritto è quello che ho nel cuore e che penso da sempre.
    Ma che succede però quando una parte segue la strada segnata sul libro del proprio destino e i suoi segni, e "l'altra parte" partecipe di del medesimo progetto del destino e delle medesime sincronicità significative invece scappa?
    Gea cara, per te un mazzo di tulipani rossi!
    Baci

    RispondiElimina
  6. Cara Marina,
    è tutto vero e sono d'accordo con ciò che scrivi.. in fondo, nel tentare non ci rimettiamo nulla, anzi, sono del parere che è sempre meglio tentare che rimanere col dubbio che avremmo anche potuto farcela ma non abbiamo provato solo per paura magari...
    Un bacione :)

    RispondiElimina
  7. Hai scelto uno di miei scrittori. Mi avvicino a lui e a te con passo felpato, per sussurrarti un mio sperato ritorno.

    RispondiElimina
  8. Volponeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!
    sei grande come sempre
    un saluto a tutti
    il viandante

    RispondiElimina
  9. Ciao Carissima Preziosa Marina
    Il grandioso Iniziato Goethe mi ha dato tantissime emozioni al cuore in questa come nella mia vita passata......

    RispondiElimina
  10. Rosario, ho sentito la tua email letta in trasmissione da La Porta: hai un cuore grandissimo.
    Baci, Marina.

    RispondiElimina
  11. Ciao VITAEDAMORE... ma che piacere! Come stai? Le cose vanno un po' meglio? (interiormente intendo...) Baci... io tengo duro...abbandonandomi.

    RispondiElimina
  12. Raf, se ci portano al manicomio a me e a te ci ci prendono tutti e 2 senza meno e danno 4 matti di resto!

    RispondiElimina
  13. La via è solo PRATICA, e spesso bisogna anche azzittire la mente, l'aspetto logico/razziocinizante che ci frena e ci mantiene angorati nella sola lineare uniformante illusoria realtà dello specchio a della mente nella caverna di Platone...

    Basta entrare consapevolmente nella voce del silenzio interiore per entrare in risonanza armonica con la propria divina essenza contornata da tantissimi strati, che come scudi di protezione ci permettono di raffrontarci nel mondo delle apparenze e delle prove... Con quell'aspetto egoico che da qui chiamiamo animale individualizzato e per alcuni intelletualizzato.

    C'è molto di più di tutto quello che il condizionamento sociale ci ha indotto a credere... conosci te stesso e conoscerai gli Dei ed i loro universi, questa è una massima che ha valenza in ogni tempo...... certo non è facile, ma almeno è indispensabile provarci...

    RispondiElimina
  14. Ciao Carissima Preziosa Marina,
    Non tutti i pazzi sono pazzi, come è anche vero che non tutti i pazzi sono internati in un manicomio.. E poi cosa sarebbe la vita senza un pizzico di follia?
    Certo che è impensabile che in questa vita uno possa anche come dire ricordare qualcosa delle proprie vite passate... Nel mio caso era nel mio destino, ed il grande indefinibile dolore, per quell'aspetto compensativo, ha aperto certe porte interiori del mio cuore. Ma come tu ben sai, di sicuro ci sono eventi/circostanze e sincronicità significative che se capite e percepite con una maggiore attenzione, spesso priva di raziocinio, meglio ci mostrano e ci parlano di un qualcosa del nostro passato che si mostrano all'incredulità o sensazione che il nostro raziocino non conosce.

    E' l'aspetto ciclico di ogni cosa, sono le cause prime che generano effetti... Spesso basta osservare gli effetti per capire in parte, anche nella sintesi le cause prime... E' difficile, ma non è impossibile... Poi se qualcuno ha imparato a VOLARE con il proprio doppio o corpo astrale... allora qualcosetta può essere riportata su questo piano dimensionale da quel piano multidimensionale, dove spazio e tempo non hanno la stessa incidenza di questo nostro duale tridimensionale piccolo, ma necessario mondo....

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.