martedì 8 febbraio 2011

Farsi incontro...

Presto, svegliati, alzati... 
rimetti il vestito smeraldo imperlato di rugiada 
e, come la regina del tuo sogno, 
sia aura che adorna il tuo capo la luce di Luna.
Poi, la maschera di cristallo dai riflessi dell'oro
 indossa sul tuo volto luminoso, e 
  sandali di nuvola sollevino i tuoi passi.
       Danza, danza... fluttua. 
Fatti incontro.
Il vento non intrichi i tuoi lunghi capelli d'argento...
un umido refolo, intriso di rosa, asperga la tua persona.
   Farsi incontro.
Ecco, la nuova vita viene a te, divina, 
nelle sembianze dell'amato.
         Egli è il re del tuo sogno, sposo per la sua sposa,
e tu la sua regina.


(8/2/2011)


5 commenti:

  1. ...sembra come di essere appena usciti da un sogno...un suggestivo sogno preludio forse ad un incontro che avverra'.
    quale sia questo incontro non e' dato saperlo giustamente ognuno lo chiamera'secondo la sua necessita'chi Dio,chi Anima e chi con un nome di uomo o donna,ma per tutti c'e' l'attesa di questo matrimonio mistico ed ogni incontro e' sempre una nuova nascita o rinascita!
    ti bacio donna magari possederla quella maschera di cristallo mi sa che ha come dei poteri magici...
    sei molto concreta come poetessa non so se ti piacera' ma per me e' un complimento.
    gea

    RispondiElimina
  2. Ciao Carissima Preziosa Marina,
    Per quella divina figliolanza, ogni fantastico/irreale intimo pensiero/intento prima o poi diventa fantastica informante realtà cristallizzata e manifesta.

    RispondiElimina
  3. ... non comment
    Volponneeeeee!!!!!!!
    più si entra epiù ci si perde

    RispondiElimina
  4. ahahahahah
    tutti in versione anonima oggi!!!!
    Acquamarina nel tuo blog ci disidentifichiamo...sei una maga!!!!!
    bacioni
    gea

    RispondiElimina
  5. Gea Rosario e Anonimo...(Maria? Raf?)...un bacione e grazie dell'affetto.

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.