lunedì 29 novembre 2010

Dell'agire umano...


"...nessuno può realizzare nulla che non sia in linea con gli Dei o con un Dio... Non richiede poi molto tempo innalzare una piccola invocazione all'inizio e alla fine della giornata...mettendo ritualmente nelle mani degli dei quello che facciamo, noi rendiamo possibile che le cose siano fatte meglio, perché in questo fare le cose è implicato qualcosa di più che noi soltanto." 
(Maestro Africano Malidoma Some)

2 commenti:

  1. Ciao Carissima Preziosa Marina,
    mi unisco a questo tuo prezioso contemplativo dire con le immortali parole di un'antica preghiera.

    Dal punto di Luce entro la Mente di Dio Affluisca luce nelle menti degli uomini Scenda Luce sulla Terra.
    Dal punto di Amore entro il Cuore di Dio Affluisca amore nei cuori degli uomini.
    Possa Cristo tornare sulla Terra.
    Dal centro ove il Volere di Dio è conosciuto Il proposito guidi i piccoli voleri degli uomini. Il proposito che i Maestri conoscono e servono.
    Dal centro che vien detto il genere umano Si svolga il Piano di Amore e di Luce E possa sbarrare la porta dietro cui il male risiede.
    Che Luce, Amore e Potere ristabiliscano il Piano sulla Terra.
    Prima che l'anima possa vedere, deve essere raggiunta
    l'armonia interna, e gli occhi della carne devono essere
    ciechi a ogni illusione. Prima che l'anima possa udirel'immagine (l'Uomo) deve essere sorda tanto al fragore quanto al mormorio; al selvaggio barrito dell'elefante quanto al ronzare della lucciola d'oro.
    Prima che l'anima possa comprendere e ricordare, deve essere unita a Colui che parla nel silenzio, come alla mente del vasaio è unita la forma secondo cui modella l'argilla.
    Allora l'anima udrà, e ricorderà. E all'orecchio interiore
    parlerà la Voce del Silenzio.

    RispondiElimina
  2. Caro Raf,
    la persona nobile, quando scorge il bene che non possiede lo imita e quando riconosce in sé il male se ne sbarazza...dall'alto porsi sotto l'inferiore: è segno di grande chiarezza interiore. L'ombroso corrisponde al male che viene disgregato e dissolto finché è eliminato. Il principio luminoso corrisponde al bene che viene raggiunto se ci si muove nella sua direzione.
    Queste parole che somigliano alle tue del commento sopra sono dell'esagramma 42: L'Accrescimento, I Ching, da me consultato oggi.
    Coincidenza miracolosa a conferma dell'oracolo del Libro dei Mutamenti.
    Baci.

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.