martedì 6 gennaio 2009

Del mettersi a posto la coscienza nel tentativo di salvarsi l'anima....

In quanti poveri cristi dovranno ancora pagare in termini di inutili e gratuite sofferenze affinché altri possano dire di avere scelto secondo coscienza?
Ogni volta che operiamo una scelta, domandiamoci se questa è motivata dall'amore o se, invece, non rientri in quella sorta di coscienza preconfezionata che ci hanno fornito con la promessa di salvarci l'anima.
Su questa terra l'unico modo che abbiamo per comportarci all'altezza della dignità della nostra anima è alleviare al massimo la sofferenza.

Nessun commento:

Posta un commento

Sii educato,grazie e benvenuto.