mercoledì 26 luglio 2017

Del silenzio come libertà...

Non è sempre necessario dire qualcosa, esprimersi su questo o su quello. A volte, si può anche non proferire una sillaba, non usare l'aria per parlare ma per respirare, e guardare e ascoltare meglio, per sentire, per sentirsi. A volte, si può prendere un appunto, e non è necessario che si tratti di una riflessione intelligente, un semplice appunto, per vedere in noi anche la semplicità e non solo la complessità. E, a volte, si può anche rispondere accennando un sorriso, o con un sospiro, e accorgersi un attimo dopo che, in fondo, non si aveva niente di decisivo da dire.Risultati immagini per silenzio

Nessun commento:

Posta un commento

Sii educato,grazie e benvenuto.