giovedì 3 novembre 2016

Immaginazione creatirice

[...] triplice mondo: tra l'universo che può essere colto dalla pura percezione intellettuale (universo delle intelligenze cherubiniche) e l'universo percepibile mediante i sensi, esiste un mondo intermedio, quello delle Idee -Immagini, delle Figure - archetipi, dei corpi sottili, della "materia immateriale". Consistente e sussistente, questo mondo è reale ed oggettivo quanto l'universo intellegibile e l'universo sensibile; un universo intermedio in cui lo spirituale prende corpo e il corpo diviene spirituale, esso è costituito da una materia e da un'estensione reali, sebbene allo stato sottile e immateriale in rapporto alla materia sensibile e corruttibile. Questo universo, il cui organo è l'immaginazione attiva, è il luogo delle visioni teofaniche, la scena nella quale avvengono nella loro vera realtà gli eventi visionari e le storie simboliche.

 #HenryCorbin L'immaginazione creatrice, Le radici del Sufismo 

Nessun commento:

Posta un commento

Sii educato,grazie e benvenuto.