martedì 19 febbraio 2013

Parole incantate


Entrambi i suoi amici, quello morto e quello vivo, avevano il dono di trasformare le parole in acqua limpida e scrosciante. Il ragazzo non distingueva bene tra quelle sacre e quelle pagane, sgorgavano per lui dalla stessa fonte incantata, riempivano il silenzio di cui sembrava fatta la sua anima.
Amineh Pakravan, Il libraio di Amsterdam