giovedì 1 novembre 2012

Pensare irrequieti a questo e a quello: così si dimostra di non avere ancora luce chiara. ..

Quando si è raggiunto il luogo del cuore l'influsso (la stimolazione) che parte da lì è il più importante. Bisogna fare attenzione che l'influsso sia costante e buono: allora nonostante il pericolo che nasce dalla grande mobilità del cuore umano, non vi è più necessità di pentirsi. Quando agisce la forza tranquilla del proprio carattere, allora gli effetti sono normali. Tutte le persone sensibili alle vibrazioni di un tale spirito vengono attratte. L'influsso sugli altri non deve mai manifestarsi come un tentativo cosciente e deliberato di manipolazione. Infatti, se si attua una persuasione consapevole si cade nell'agitazione e ci si consuma nell'eterna incertezza del risultato. Inoltre gli effetti saranno limitati alle persone a cui si dirigono consapevolmente i propri pensieri.
"Quale bisogno ha mai la natura di pensare e di preoccuparsi? Nella natura tutto ritorna alla comune origine e si distribuisce sui vari sentieri. Con un'unica stimolazione si avvera il frutto di cento pensieri. Quale bisogno ha la natura di pensare, quale bisogno di preoccuparsi?"
CONFUCIO

vedi anche su questo blog:
 http://lapenisolaincantata.blogspot.it/2012/08/la-stimolazione-mutamenti-interiori.html

2 commenti:

  1. Sagge e sante parole, ma molte preoccupazioni nell'animo umano VENGONO APPOSTA INDOTTE DA FUORI. Basta osservare quello che sta succedendo oggi per rendersi conto come può mutare l'animo di una persona nell'affrontare questa nostra cruenta/drammatica/martoriata realtà soprattutto per tantissimi aspetti di natura esistenziale/economico/sociale...

    A volte Bisogna capire che ogni tempo ha la sua voce e le sue sfumature, e spesso alcuni antichi saggi giusti insegnamenti non sempre si calzano con il nostro tempo.

    RispondiElimina
  2. "Allontana da noi i dèmoni mutevoli e molteplici, li tenga lontani dalla nostra anima l'intelletto guardiano."
    Baci Raf.

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.