venerdì 26 ottobre 2012

Come Dissipare la paura...

Hunc igitur terrorem animi tenebrasque necessest non radii solis neque lucida tela diei discutiant, sed naturae species ratioque.
Lucrezio, De rerum natura, III, 31-93  


Questo terrore dell’animo, dunque, e queste tenebre occorre che siano dissipate non dai raggi del sole o dai lucenti dardi del giorno, ma dalla visione e dalla scienza della natura.


La natura è la migliore maestra di tutte le cose.


"La fede nella corrispondenza tra microcosmo e macrocosmo, nella struttura armonica dell'universo, nella intelligibilità di Dio nei simboli matematici... tutte queste idee strettamente interconnesse che avevano radice nell'antichità e che facevano parte dei principi indiscussi della filosofia e della teologia medievale, acquistarono vita nuova nel Rinascimento e nella chiesa rinascimentale trovarono la propria espressione virtuale." Wittkower discute l'uso della forma rotonda per le chiese del Rinascimento e cita Alberti, il quale era convinto che la forma rotonda fosse la forma preferita dalla natura, e che natura fosse "la migliore e divina maestra di tutte le cose: la natura, cioè Idio." 
WITTKOWER e ALBERTI in L'Arte della Memoria di FRANCES A. YATES

mercoledì 17 ottobre 2012

Potere dell'immaginazione...

Le immagini del mito sono riflessi delle potenzialità spirituali di ciascuno di noi. Contemplandole evochiamo il loro potere sulle nostre vite.
Joseph Campbell

venerdì 12 ottobre 2012

THEATRUM ORBI. (Teatro per il Mondo)


Chiamo teatro [un luogo in cui] tutte le azioni di parole, pensieri, e particolari di un discorso o di argomenti sono rappresentati come in un pubblico teatro, dove si rappresentano commedie e tragedie.

Rrobert Fludd

lunedì 1 ottobre 2012

"Vedete, io invio il mio angelo" Lc 7, 27

Bisogna innanzitutto sapere che cosa è un angelo, perché un testo dice che dobbiamo essere uguali agli angeli. Un maestro dice che l'angelo è un'immagine di Dio. Un altro dice che è formato secondo Dio. Un altro dice che un puro specchio, che possiede e porta in sé la somiglianza con la bontà divina e la purezza divina del silenzio e del mistero di Dio, per quanto è possibile. Uno dice che è pura luce intellettuale, separata da tutte le cose materiali. Noi dobbiamo diventare simili a questi angeli. Ogni essere conoscente deve conoscere in una luce che è nel tempo, perché qualsiasi cosa pensi, la penso in una luce situata nel tempo e temporale. L'angelo, invece, conosce in una luce che è al di sopra del tempo, ed eterna. Perciò egli conosce in un "ora" eterno, mentre l'uomo conosce in un "ora" temporale. L' "ora" temporale è il più piccolo di tutti. Togli questo "ora temporale" e tu sei dappertutto, e possiedi la totalità del tempo. 
Meister Eckart - Sermoni Tedeschi