mercoledì 13 giugno 2012

La vera sapienza è un conoscere che grazie al raccoglimento arriva attraverso le intuizioni che se non vengono colte svaniscono come spesso avviene con i sogni.


Socrate: 
Sarebbe bello se la natura della Sapienza fosse tale da scorrere, dal più pieno al più vuoto di noi, per il solo contatto reciproco, come l'acqua che scorre, attraverso il filo di lana, dalla tazza più colma a quella più vuota. [...] La mia, al contrario, è di scarso valore ed è evanescente come un sogno.
 Platone, "Simposio" 176 d