mercoledì 11 gennaio 2012

Coloro che entrarono nel Paradiso... Merkaba.

Visione di Ezechiele

Si narra nel Talmud:
Quattro uomini salirono fino al Paradiso: Ben 'Azai, Ben Zomà, Elisa Ben Abuyà, Rabbi 'Aqiba. Rabbi 'Aqiba disse loro: quando sarete giunti ai gradini di puro marmo non gridate "Aqua, acqua". Ben 'Azai contemplò e morì; Ben Zomà contemplò e impazzì; Elia Ben Abuyà tagliò le piante; Rabbi 'Aqibà si ritirò in pace.

8 commenti:

  1. voloponeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!
    è vero che c'era sempre l'insidia dell'ego quando andavamo dal Prof. Però , tu mi insegni....... ..... la lezione ci è servita . Credo che abbiamo fatto tanti passi avanti tu sei molto più avanti di me ,se no che Volponeeeeeeeeeeeee sei!!!!!!!!!!!!!
    dai credimi ci è servita tanto un giorno ti dirò tutto!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro Rosario concordo in pieno sui passi avanti che da allora sono stati fatti...

      ne approfitto per augurarti buone realizzazioni per l'anno che ci ha appena accolto!

      gea

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Ciao Carissimo Rosario.... hai proprio ragione perché come anch'io ho sempre detto e sostenuto c'è sempre qualcosa da imparare dagli altri... anche se inconsapevolmente non sappiamo che gli altri per certi aspetti animico/spirituali sono e siamo NOI.... Difficile da metabolizzare questa congettura metafisica.... che ci vine trasmessa attraverso tantissimi simbolismi come per. La RETE DI INDRA....

      Colgo l'occasione per salutare le nostre fantastiche preziose amiche Marina e Gea......

      Elimina
  2. Cara Marina,
    il tuo post mi ha fatto rimanere incollata al pc a fare ricerche tutto il pomeriggio...
    Questo è il vero compito che tutti prima o poi dobbiamo affrontare. Nel caso contrario senza materializzare la Merkaba, quando arriverà l'ora del trapasso e il nostro corpo fisico dovrà essere abbandonato, saremo costretti a ritornare nella ruota della reincarnazione (il Samsara).
    ti bacio e ti ringrazio per permettermi di seguirti nel tuo procedere verso...

    gea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ga,
      sul testo è aggiunto che non bisognerebbe interessarsi di certe cose troppe Alte per l'essere umano che dovrebbe seguire i precetti di Dio... tuttavia ad alcuni è permesso: ma dipende quali siano le motivazioni... Baciiiiiiiii!

      Elimina
  3. Carissima Gea
    non necessariamente si deve aprire quel portale spazio temporale che attraverso il distacco dal corpo biologico conduce l'essere alla sua celata radiosa natia indefinibile patria... Il Merkaba, il corpo di luce può essere sperimentato anche nella forma biologica.... basta entrare consapevolmente nei nostri sogni o risvegliare la nostra fenice interiore... per aprire i portali della multi realtà energetica degli infra mondi interiori dell'essere.... Più entriamo dentro i nostri mondi interiori, più ci riconnettiamo con tutte quelle energie sempre più sottili, più possiamo espandere la nostra innata luce dei numerosi corpi di coscienza che avvolgono e proteggono l'esperienza in questo come in tantissimi altri mondi più densi della materia....

    RispondiElimina
  4. Raf... sei un vulcano! ahahahah!

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.