giovedì 20 ottobre 2011

Dalla Mente di Dio Padre al Destino degli Uomini...


"Ecco, le emanazioni si condensano, il campo della conoscenza si è contratto. Dove prima erano visibili i corpi ora sono a fuoco per l'occhio umano solo i loro effetti secondari. Gli dèi cedono il posto agli Eroi, più o meno umani, per mezzo dei quali si compie il destino del mondo. I miti della creazione cedono il posto alla leggenda. La metafisica cede il posto alla preistoria." (J. Campbell)

11 commenti:

  1. ... per arrivare ai nostri tempi,
    quando la commedia dell'arte s'impadronì del destino di un'intera nazione:
    il primo degli uomini racconta barzellette fa le corna, e si attornia d'infermiere svestite ... il secondo più ruspante porta l'elmo dei celti, con le corna, mostra il medio e grigna e urla alla lupa infame e per questo giudica giusto e onesto prender a calci gli extra-padani, vero popolo eletto dagli Dei ... eroi che hanno il vezzo,poco carino, di usar il tricolore per carta igienica...
    Marina eppure ... tutto questo un Dio ha previsto che capitasse!avrà mangiato peperoni a cena?

    RispondiElimina
  2. Penso che il male non possa mai venirci da Dio. Mai... il male è un altro principio e, in un certo senso, non ha limiti... ecco perché di fronte al male è importante credere nella Grandezza della Misericordia Divina.
    :-)

    RispondiElimina
  3. Paolo, vorrei aggiungere che il male è una realtà visibile, seria e di notevolissima potenza.
    Ciao tesoro.

    RispondiElimina
  4. Carissima Marina
    con il tuo benevolo consenso, vorrei porti tre sole domande,

    CHI PENSI CHE SIANO GLI DEI?

    COME SI PUO' CONCEPIRE DIO?

    IN CHE RAPPORTO STA L'ESSERE UMANO CON GLI DEI O CON DIO?

    RispondiElimina
  5. Gli dei... fotogrammi di Dio? Metafore del pensiero, gradini verso il sacro, figure del destino. (marcello veneziani)

    RispondiElimina
  6. Marina,
    vorrei chiosare che La forza dell'Amore prevale sempre e di più di ogni altra realtà oscura e terribile, che potrà prevalere in certi momenti, ma mai vincere in modo definitivo.

    RispondiElimina
  7. Paolo,
    è vero quello che dici... ecco perché dobbiamo piantare il seme del Bene, per cogliere il frutto del Bene. Il male però è vero, è una grande potenza ma la Misericordia di Dio è grande per i suoi figli. Niente paura!

    RispondiElimina
  8. Ma poi Raf, cosa fai, mi interroghi? Va bene accogliere lo straniero che viene a confutare quel che che pensiamo ma ci sono anche modi e modi Raf. Comunque, bisogna svuotarsi delle proprie opinioni e delle proprie certezze.

    RispondiElimina
  9. Carissima Marina,
    penso che ormai è da tanto tempo che ho espresso sinceramente il mio strano ribelle immortale cuore... Col tuo consenso non penso di essere uno straniero in questa preziosa isola, in cui un giorno il mio veliero veloce cuore spinto da un predestinato vento un mi ha condotto ad interagire con il tuo prezioso erudito cuore....

    Se mi sono preso il lusso di farti certe domande è soprattutto perchè ti stimo tantissimo e volevo quasi preavvisarti di certi eventi che presto si mostreranno nel nostro futuro già tracciato cammino......

    Spesso ti ho parlato degli Dei o meglio degli esseri superiori che in un tempo passato ci hanno clonato, spesso ti ho detto che non siamo soli nell'universo come ci sono COME SOTTO/SOPRA tutte quelle forze opposte equilibranti......

    Spesso ti ho parlato della REINGARNAZIONE, così come della DEFRAMMENTAZIONE della REINTEGRAZIONE e della TRASMIGRAZIONE dell'anima dell'essere.....

    Ti prego solo di capirmi, perché è giunto il tempo che ognuno, con i propri mezzi, cerchi di risvegliare la propria divina fenice interiore..... LA COSCIENZA DEL SE'

    RispondiElimina
  10. Raffaele, non solo io ti capisco ma ti voglio anche un bene dell'anima mia... e chi ama difende e protegge. E' dura Raf!

    RispondiElimina
  11. Carissima Preziosa Marina
    lo so' che è assai dura e tortuosa la via del tartaro, ma quando la consapevolezza comincia a svegliarsi, la realtà la percepisci in un modo assai diverso, più espansa e più compenetrante di quando si potrebbe immaginare. Con questa visione tutto ti è più chiaro e si capiscono i nessi e le implicanze che ti hanno condotto a queste percezioni dell'essere interiore. Con questo nuovo quadro esistenziale e con la maggiore consapevolezza raggiunta; allora ogni piccolo o grande dolore viene trasceso dall'anima consapevole...... La vera via è quella di reintegrane attraverso il corpo mentale, (il sé superiore, la divina intelligenza) il corpo di luce (il corpo eterico, il corpo astrale/emozionale) al corpo biologico... questa è la discesa dello spirito santo nella materia...... Ma è qualcosa di personale, che ci appartiene, perché l'essere nella sua essenza è multidimensionale ed è deframmentato non solo su questo piano del confronto, ma anche su altri piani di coscienza, su altri mondi e su altri universi...... La fusione del corpo eterico (KA) con il corpo biologico conduce all'illuminazione per percepire lo spirito immortale (il BA).. Lo Yin e lo Yang sono le FORZE POLARI forze polari (bioelettriche, il Daimon e l'Angelo della presenza) della manifestazioni, così come l'essere è immerso nelle forze DUALI (l'aspetto femminile e maschile, l'aspetto intuitivo/irrazionale e l'aspetto logico/razionale, il lobo sinistro ed il lobo destro) che possono essere uniti/fusi mediante l'attivazione del chakra del Cuore, per innalzare la rata armonica/vibrazionale ai chakra superiori...... è come le cariche elettriche, il positivo (il santo affermare) , il negativo (il santo negare) e soprattutto la parte neutra (l'aspetto conciliane/unificatore, l'etere cosmico, il corpo di DIO in cui sono immerse e legate in quell'aspetto unitario tutte le divine particelle/cristalli/esseri interstellari) Per similitudine è come avevo espresso nella primavera del Botticelli....... (iniziato ai grandi misteri come tanti veri ricercatori d'anima)
    …...

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.