mercoledì 14 settembre 2011

James Hillman - Il Cattivo seme

Stefano Davidson - Prospero e Calibano

E' possibile che certe persone siano demoni per natura e inaccessibili ai sentimenti umani? Prospero con il tono di un terapeuta frustrato, dice di Calibano:


"Un demonio, un demonio nato, sulla cui natura / la cultura mai potrà fare presa; con lui le pene, / che per un senso di umanità  mi sono dato, sono andate tutte sprecate, tutte!"
(La tempesta - W. Shakespeare)


Quando leggiamo di quella strana freddezza di Hitler, di quell'impulso di morte, abbiamo l'impressione che debba esserci qualcos'altro, al di là dell'educazione e dell'eventuale ereditarietà, una qualche lacuna nella loro anima, o addirittura una mancanza di anima ... 

2 commenti:

  1. si..che poi, nasce da un Disegno più profondo..penso.

    RispondiElimina
  2. Sì hai ragione ... c'è un disegno. Un bacio grande. :-)

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.