giovedì 15 settembre 2011

HILLMAN: Il vero scrittore, il poeta, rende trasparenti i sentimenti nebulosi che affiorano dalla interiorità e in questo modo trasmette bellezza, l'unico modo per rendere giustizia alla vita che narra.

- Prima di noi vennero le nuvole.

C'era un cuore di fango prima del respiro.
C'era un mito prima dell'inizio di mito,
Venerabile e articolato e perfetto.


(Wallace Stevens - Notes Toward a Supreme Fiction, in The Collected Poems)




4 commenti:

  1. Ciao Carissima Marina
    Prima di noi vennero i nostri interstellari stessi esseri, che costruirono gli universi ed i mondi materiali, per dare vita ad una nuova genesi... Dopo, quando le condizioni furono favorevoli siamo ridiscesi incarnandoci nella materia e dimenticando tutto, non fu una caduta, ma un divino scopo che quell'ignoranza indotta per quel malevolo potere temporale ha trasformato in peccato.....

    RispondiElimina
  2. cia Raf, grazie di essere passato bacio.

    RispondiElimina
  3. Un saluto
    a Marina:-)
    o meglio alla dolce Triade Lauroraluce
    e già che ci sono anche al buon Raf.

    Ci sono dei versi che in poche e chiare parole riescono a spiegare concetti complessi ...
    che quasi ti meravigli che
    quei versi non li hai ideati personalmente
    tanto fanno parte della vita
    di ogni giorno, così vicini e così reali.
    Nella semplicità c'è il cuore
    e la voglia di dare qualcosa
    agli altri.

    Ciao Marina

    RispondiElimina
  4. Paolo, mi devo sempre stupire della grandissima sensibilità che ti contraddistingue. Un bacio.

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.