lunedì 3 gennaio 2011

Realizzazione e Inquietudine...

"...Ho compreso che ben pochi realizzano se stessi prima di morire: e ho giudicato con maggiore pietà le loro opere interrotte. Quell'ossessione di una vita mancata concentrava i miei pensieri su un punto, li fissava come un accesso. La mia sete di potere agiva come quella dell'amore. Che impedisce all'innamorato di mangiare, di dormire, di pensare, di amare perfino, fino a che non siano stati compiuti certi riti. [...] Feci venire maghi [...] La notte mi trascinavo da una finestra all'altra, da un balcone all'altro, attraverso le sale di quel palazzo dalle mure ancora screpolate dal terremoto, tracciavo calcoli astrologici sulle lastre di marmo, interrogando le tremule stelle. Ma i segni dell'avvenire andavano cercati sulla terra..."
Memorie di Adriano - M. Yourcenar

15 commenti:

  1. Carissima Preziosa Marina nonché erudita AMOREVOLISSIMA VOLPONE
    come ciclicamente il sole tramonta per rinascere a nuovo giorno così nel lungo termine i segni dell'avvenire andavano cercati sulla terra..." ma anche e soprattutto dentro il proprio mondo interiore, attore/spettatore di tante parti esistenziali in ogni tempo.

    RispondiElimina
  2. Sicuramente, Raf, se non fosse per il fatto che il mondo stesso è una babele di simboli.....

    RispondiElimina
  3. cara Acqua Marina,
    mi piace molto questo libro che spesso citi...ho scoperto tramite una mia cara cara scrittrice Luciana Marinangeli romana come te e con il tuo nome dentro il suo cognome... che la biografa di Adriano,cultore di astrologia,Marguerite Yourcenar era una medium.
    L'ossessione e la sete di potere lo allontanavano dalla capacita'di intuire la direzione...allora cercare la direzione nei sogni e' una via come l'imparare a decifrare i simboli e l'astrologia considerandola come parte del corredo normale di informazioni utili a un uomo e imparandola lui stesso,così non ha bisogno di un'altra autorita',di un ennesimo maestro pseudo mago.
    vi bacio anime in viaggio
    si fa sul serio ehheheheheh
    gea

    RispondiElimina
  4. Sì, si fa sul serio. Gea. Bacione.

    RispondiElimina
  5. VOLPONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!
    NON CI HO CAPITO NULLA
    SU AMORE E PISICHE ....è complesso il mito

    RispondiElimina
  6. leggi con attenzione....ros! Poi, ti interrogo! ahahahahah! mi son0o montata la testa!

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Ciao Carissima Preziosa Marina,

    Non ha importanza chi parla, chi scrive o chi ascolta e contempla, importante è entrare in AFFINE SINTONIA, IN ARMONIA CON IL CUORE.

    RispondiElimina
  9. Raf,
    tutti insieme appassionatamente!

    RispondiElimina
  10. Volponeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!
    ci rinuncio
    amore e psiche è troppo complesso

    RispondiElimina
  11. VOLPONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!

    ........è meglio circe sta a sentire..vorresti di dire che diventi ...... ma sai anche i porci hanno le ali di anima bò

    RispondiElimina
  12. In verità anche i nostri fratelli minori hanno un anima, anche se non sono consapevoli come l'essere umano. Ma nel successivo stadio evolutivo anche in loro, per divina concessione evolutiva, verrà instillato quel barlume di coscienza/consapevolezza/intelligenza che conduce all'individualizzazione e successivamente a quella coscienza più elevate dell'IO SONO

    RispondiElimina
  13. ahahaha: ho visto un film di due che si sposano, una decina di figli a testa, entrambi vedovi, prendono una grande casa sul mare e c'è anche un maiale simpaticissimo di una razza particolare che vive con loro! Gli manca solo la parola!!!!!

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.