lunedì 24 gennaio 2011

OUROBORUS


Drago alato, o serpente, che si morde la coda, simbolo della circolarità del tempo, dell'unione degli opposti. Nella raffigurazione dell'ouroborus sono concretizzate le teorie della filosofia ermetica: "Il tempo è veloce e, per una sorta di moto circolare," scrive Marsilio Ficino "il principio torna a congiungersi con la fine." Il drago-serpente che "feconda sé stesso, genera sé stesso, uccide sé stesso, divora sé stesso", per la sua natura ermafrodita, è un'entità autosufficiente: nella sua immagine si riflette la duplice natura di Mercurio, composto di contrari ma al tempo stesso simbolo di unione.  
(GABRIELE LA PORTA, La magia)

Nessun commento:

Posta un commento

Sii educato,grazie e benvenuto.