lunedì 6 dicembre 2010

Questo mondo si regge sull'ipocrisia ma sentiamo cosa confessa Boris Pasternac alla poetessa Elena Blaginina...

"Non so ancora cosa mi attende. Probabilmente di quando in quando si avventeranno su di me ogni sorta di sorprese, ma qualunque cosa accada, per quanto possano essere spiacevoli o addirittura terribili, non supereranno mai la soddisfazione che mi procura il fatto di non avere ceduto all'ipocrisia e di essermi espresso completamente." 
(Tratto da AMORI, Enzo Biagi)

15 commenti:

  1. .. amatissimo Volpone........
    bellissime parole ,tutto quello che ci piove addosso è nulla rispetto a un comportamento da ipocrita e molto di più
    le sfide sono sempre verso la nostra parte nascosta quella difficile da capire
    ti confesso che molti anni fà da bambino per sfuggire alla realtà mi rifugiavo nell'ombra .l'ho scoperto in questi anni ,
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ciao Rosario...ma è un problemino non da poco di tutti!

    RispondiElimina
  3. Ciao Carissimi Grandiosi Poderosi Amici del Mio Cuore, nonché amorevolissimi VOLPONI almeno due volte.
    SAGGE E GIUSTE AMOREVOLI PAROLE DETTATE DA UN GUERRIERO CUORE.
    ci vuole tanta forza interiore che passa per il cuore per non farsi trascinare da tutte le illusorie induttanze che facilmente potrebbero portarci nel baratro della vita senza senso.
    Solo quando l'essere comincia a risvegliare la coscienza si potrà veramente parlare di libertà, perché la vera libertà è soprattutto la libertà degli altri e ci vuole tanto amore per amare se stessi ed anche gli altri. Oggi nel mondo c'è tantissima incomprensione, tantissima perdita di valori, tantissima intolleranza, tantissima ipocrisia, tantissima OMISSIONE D'AMORE, perché c'è tantissima OMISSIONE DI LIBERTA'. E DOVE NON C'E' AMORE E LIBERTA' A SUFFICIENZA, C'E DISSOLUZIONE / INVOLUZIONE CHE PER UN DIVINO PRINCIPIO UNIVERSALE PORTA AD ATRARRE FORZE EQULIBRANTI COSMICHE CHE PRODUCONO RADICALI TRASFORMAZIONI.. Se osserviamo la storia ci sono sempre stati due alternanti opposte armoniche vibrazioni, quella APOLLINEA e quella DIONISIACA, Lucifero ed Arimanne, ma oggi è diverso perché questa quasi eterna danza/alternanza è arrivata alla fine del suo ciclo ed altre forze di ben altra natura vogliono imporsi. Sono forze ASURICHE e penso che sarà assai dura anzi durissima questa battaglia finale di questo nostro ciclo esistenziale.

    Con tanta spontanea semplicistica affermazione, dico solo che se siamo in questo tempo, se abbiamo scelto di esserci, con tutti i nostri futili o grandi affanni che la via ci ha dispiegato, c'è un motivo più grande, perché nulla è lasciato al caso e tutto ha un celato
    divino senso che va oltre il nostro capire, ma di sicuro per questo celato motivo siamo anche preparati per affrontare ogni impensabile inimmaginabile forza oscura che vci verrà incontro.

    RispondiElimina
  4. VOLPONEE e Carissimo Raffaele ho creato un blog ANIMA-AZIONE dove tenterò di percorrere le vostre saggie riflessioni
    AMATISSIMO VOLPONE
    crescere per "noi" è una condanna a cui non possiamo sottrarci
    Ribadisco che Marina Moerelli era ,e sarà UN GRANDE NUTRIMENTO PER NOI CHE SIAMO "RAPITI" DI ANIMA
    prima perchè nella sua umiltà ,non è un personaggio della "comunicazione" ma semplicemnte un anima umile e attenta al nostro teatro interiore
    come si fà a non volerti bene
    ..io da sempre
    ora mi hai commosso perchè leggendoti vedo la mia parte interiore che appartiene a tutti
    ....il nostro destino e scrivere e investigare "dentro"
    con tantissimo affetto
    il viandante

    RispondiElimina
  5. Ciao Rosario,
    ma non avevi già detto di voler aprire un blog del genere un paio di anni fa?

    RispondiElimina
  6. Grazie Raffaele,
    per la tua visione ampissima. Bacio.

    RispondiElimina
  7. scusami se sono passata senza salutarti , grazie delle belle parole che mi hai espresso, lo so che sai chi sono, però non lo dire, ho bisogno di un pò di privacy.Mi sento un pò riccio.Pronta a pungere, mio malgrado.

    RispondiElimina
  8. Anonimo, io non lo so chi sei...se vuoi lasciamelo detto su twitter mi trovi come Lauroraluce

    RispondiElimina
  9. Forse ho capito chi sei... ma che te ne importa!

    RispondiElimina
  10. Ciao Marina, è uno dei mali maggiori l’ipocrisia, ma ci sono sempre persone che riescono starne lontano.
    Ti voglio fare gli auguri per S. Lucia ora perché andrò a passarli con mia figlia. Non so se anche voi la festeggiate tanto, soprattutto con regali come usano da alcune parti, comunque è una festa importante.
    Tanti auguri, un bacio alle tue figlie e un grande abbraccio a te.

    RispondiElimina
  11. CAIO PIETRO, SEI UNA PERSONA MOLTO CARA...QUANTI ANNI HA TUA FIGLIA?

    RispondiElimina
  12. Avrà 27 anni il 28 di questo mese.
    Le tue figlie quanti anni hanno?

    RispondiElimina
  13. La piccola 15, la grande 25...tua figlia è nella norma...scusa se te lo chiedo ma mi pareva dai tuoi scritti che anche tu ne sapessi qualcosa di diversità....

    RispondiElimina
  14. Ciao, non è autonoma. Ha problemi di epilessia ed ha affrontato varie operazioni che le hanno anche limitato le capacità motorie.
    Parto domani mattina. Tornerò prima di Natale per alcuni giorni. Ci sentiamo.
    A presto :-)

    RispondiElimina
  15. Pietro...siamo in due...Ti capisco, tanto, non sai quanto....

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.