sabato 4 dicembre 2010

Corri...


Ogni mattina, in Africa, una gazzella si sveglia e sa che deve correre più veloce del leone, altrimenti verrà uccisa.
Ogni mattina il leone si sveglia e sa che deve correre più veloce della gazzella, altrimenti morirà di fame.
Che voi siate un leone o una gazzella non importa: non appena sorge il sole è meglio che vi mettiate a correre.

4 commenti:

  1. Ciao Carissima Preziosa marina,
    ma è anche vero che l'essere umano ha trasceso quell'antica sua natura che inizialmente lottava giustamente per la sopravvivenza. Anche se oggi dovrà lottare ancora più di prima, ha in se raggiunto quello stadio evolutivo che dall'animale intellettualizzato che chiamiamo uomo sia necessario per lo stesso principio, per quel dovo divino, per quella genetica degli Dei ad attraversare le illusioni della forma poen entrare nei sacri reami del l'UOMO DIO, del vero ESSERE che alberga dormiente in ogni cuore. Quella corsa iniziale era assai necessari e gli è servita per prendere consapevolezza della sua coscienza e della sua umile, ma regale divina figliolanza. Oggi è il tempo di fermarsi, di fermarsi a riflettere su tutto quello che ci circonda e su tutto quello che già il futuro sta mostrando in mille forme..... Fermarsi per azzittire anche la mente razionale, per entrare in uno stato introspettivo di autocontemplazione interiore con se stesso e con tutto il creato di cui tutti siamo UNICA COSA CON IL TUTTO.

    RispondiElimina
  2. Si Raf,
    ma se ti fermi un attimo e ti guardi introno, tutto si muove... Guarda il cielo: i pianeti stessi si muovono, le nuvole si muovono, gli uccelli, gli insetti, l'aria, le particelle e sulla terra così via. TVB.

    RispondiElimina
  3. Carissima Marina,
    è prpprio in questa bellissima osservazione che osservando se stessi, nel proprio dinamico microcosmo si entra in sintonia con tutto il dinamico macrocosmo. Tutto è movimento ed anche quiete.

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.