sabato 18 settembre 2010

ORDITO...

Un dio ha tolto, un dio ha restituito? E' così? E in base a quale disegno, a quale ordine o intreccio? Ricondurre solo al caso fa rammentare le parole di Hillman ne Il Codice dell'Anima a proposito dei riduzionisti. "Non è nient'altro che una combinazione", dicono. Ma le combinazioni sottindendono proprio un intreccio. Platone giunge a soccorrerci con l'immagine, il disegno, che il nostro daimon, al momento della reincarnazione, ci fornisce e che poi dovremo attuare in vita. Lì c'è il filo del fuso intrecciato dalle nostre Cloto e Atropo e definitivamente sancito da Ananke quando davanti a lei viene lasciato cadere il kleros, appunto l'immagine definitiva. Quella nostra e soltanto nostra.
(Gabriele La Porta, Dizionario dell'Inconscio e della Magia)

2 commenti:

  1. Io non nego che vi possa essere un ordito,ma-basandomi sulla mia esperienza-mi accorgo del significato di certi incontri,simboli e segni,solo dopo averli vissuti.Vi sono persone,invece che hanno avuto l’immagine nitida di ciò che la loro vita avrebbe dovuto essere.
    Comunque ci sono un paio di cose che ti voglio regalare,questa mattina soleggiata: un verso di Pessoa “Non sono io che descrivo.Io son la tela E occulta mano colora in me qualcuno E Catullo,nel carme 64,molto lungo solo un piccolo assaggio:

    Nessuna casa mai vide un amore come questo,
    nessun amore uní due amanti con la passione
    di questo che lega l'uno all'altra Peleo e Teti.
    Girate avvolgendo i vostri fili, fusi girate.
    Da voi nascerà Achille, incapace di paura,
    di lui il nemico vedrà solo il petto, mai la schiena;
    cosí veloce nella corsa da vincere sempre
    e precedere il lampo di una cerva in fuga.
    Girate avvolgendo i vostri fili, fusi girate."
    Amalia..

    RispondiElimina
  2. Amalia: un immagine nitida non è possibile, forse un presagio e ciò riempie la vita di un nouminosum, come ci ricorda Jung. Una cosa bellissima!
    Gioia infinita per i versi...che pubblico!

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.