domenica 19 settembre 2010

Oblio...


Si perde la memoria per perdere la propria identità e non farsi trovare più.

7 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ciao Carissima Preziosa Marina,
    ti prego di non andare così veloce, ferma il tuo prezioso cuore e assapora le sue bellissime animiche vibrazioni.

    RispondiElimina
  3. Raf,
    e chi ti ha detto che corro. Sono ferma non vedi. L'acqua mi copre...ma respiro...non affondo mica sai? Sbaciuck.

    RispondiElimina
  4. Il "problema" è che non si perde proprio niente,al più scaviamo buche,in cui mettiamo i ricordi spiacevoli.Fessi,siamo fessi,perchè in questo modo,diventano semi e ci riempiono il nostro pianeta di immensi Baobab! ( ricordi il Piccolo Principe?!).Amalia

    RispondiElimina
  5. Amalia,
    se perdi la memoria non sei più tu...baci.

    RispondiElimina
  6. Carissime Amiche del Sacro Cuore,
    tutti abbiamo perso la memoria nel ridiscendere in questo piano delle prove e delle riscoperte interiori, ma anche con un frammento, con un fiammifero possiamo riaccendere quella celata luce violetta che può ridiventare un vero Sole INTERIORE. E’ quella coscienza consapevole, che aspetta da tanto tempo quella dovuta innata divina auto consapevolezza che rinasce e si mostra come un prezioso simbolico meraviglioso fiore di loto. Per questo, molte volte parlo di UNA VERA RIVOLUZIONE DELLA COSCIENZA, come? Attraverso una MAGGIORE ATTENZIONE SU TUTTI CIO’ CHE PASSA NEL CUORE SOTTO FORMA DI PERCEZIONE/SENSAZIONI o su TUTTO CIO CHE LA SINCRONICITA’ CI MOSTRA AL NOSTRO OSSERVANTE CAPIRE. Sono la via per trascendere i propri Guna interiori che illusi ed immersi sono stati plasmati in un mare di induttanze esteriori….

    RispondiElimina
  7. Io non ricordo gli eventi,ma le atmosfere,gli spiriti,come essenze più che come presenze..quelle sono talmente presenti che non sembrano nemmeno " cose del passato"..in effetti,io credo che siano cose eterne. Amalia

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.