martedì 6 luglio 2010

L'immaginazione è una terra straniera...


... Avevo un gran bisogno di sognare ad occhi aperti. Avevo bisogno di un appagamento e la mia immaginazione, infine, sconfinò; dirigendosi velocemente in una lontana terra straniera:

Non è piena luce ancora: è l’Aurora. Sono sola in mezzo ad una distesa di un verde così intenso da apparire blu, lo stesso blu del versante esposto a Nord della Penisola Incantata.... So d’essere molto lontana dalla mia terra. Cavalli allo stato brado nitriscono e galoppano in piena libertà. Ma ecco che arriva uno sconosciuto, un uomo straniero…o dall’aspetto straniero. Lui non parla ma sono i suoi occhi ad essere eloquenti. I contorni del suo volto sono appena definiti, in quella luce soffusa e carica degli umori della notte. Ad un tratto, l’uomo mi porge la mano sinistra e da quel gesto io mi lascio tentare, pur non conoscendolo. Emozionata, io tendo la mia destra. Lui l’afferra saldamente e, insieme, c’incamminiamo sulla strada da dove è arrivato. Io, sdoppiata, osservo entrambi mentre ci allontaniamo, mano nella mano, su quel sentiero luminoso, fino a che, dove la vista della strada si perde sulla linea dell'orizzonte, diventiamo solo un puntino in lontananza. Ed è allora che il sole sorge nello stesso punto dove, oramai, noi due siamo spariti e dove la luce, improvvisamente, è così forte da impormi di non guardare oltre.

Il treno rallentò, frenando rumorosamente alle porte della stazione di Padova Centrale. Io rinvenni dal mio sogno con un bruciante torcicollo e, soprattutto, con la vivida sensazione che qualcuno mi tenesse per mano. Sognando ad occhi aperti avevo finito per addormentarmi...osservai il palmo della mia mano aperta e la chiusi d’impulso, come a voler tenere stretto quel magico contatto...

7 commenti:

  1. Vooolpoooooneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    Per fortuna che io sono dotato di un eccellente equilbrio psichico impassibile ai sogni e alle emozioni non cado nelle voragini delle passioni
    Sò dominare i miei Dei interiori
    sono forte e inpassibile a qualsiasi stato d'animo.
    come vedi non ho mai torcicooli ed emicranie
    freddo come i ghiacciai come le mie nobili origini nordiche
    il viandante

    RispondiElimina
  2. ☆ ¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆ Buon ¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆ Giorno ¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆ Carissima ¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆Preziosa ¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆Marina ¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆ Buon ¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆ Giorno ¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆Amici ¸.•´¯)✿(¯`•.¸☆¸.•´¯)✿☆ del.•´¯)✿(¯`•.¸☆ Cuore

    RispondiElimina
  3. Marina ieri ho trovato un passerotto caduto dal nido e lo sto nutrendo ogni trenta minuti/ ora..non sapevo che nome dargli poi zak come in un lampo mi sei venuta in mente tu e l'altro blog L'ultima aquila reale..e così l'ho chiamato Aquila..spero che la tua energia vitale lo soccorra..quel che gli ci vuole è un forte determinato spirito di sopravvivenza,oltre alla pappa..Ti confesso che non so davvero come fare quando incomincierà a fare le prove di volo..non ci voglio nemmeno pensare..con il gatto tra i piedi..sarà come un cartone animato..Un bacio

    RispondiElimina
  4. E' capitato anche a me,ma dopo un sogno notturno di risvegliarmi con quella sensazione fisica di aver vissuto realmente ciò che sognavo..La carezza,il calore della sua mano sul mio volto era così reale,fu come se realmente qualcuno si fosse avvicinato,m'avesse accarezzato e via..Peccato non poterli averne su richiesta di sogni così.. :) Oh Mi sono dimenticata di firmrmi anche nel post precedente,scusa sono..anzi siamo entrambi di Amalia aHHH ps T'immagini se davvero un giorno tra la folla lo dovessi incontrare,quello che ti apparso in quella visione ad occhi aperti? Ahhh la mia anima romantica ti sta cucendo un romanzo.. ciaooo

    RispondiElimina
  5. AMALIA,
    SEI UN ANIMA CON LA A MAIUSCOLA!

    RAF,
    SEI ADORABILE, CHE INIZIA SEMPRE CON LA A DI ANIMA E DI AMORE E DI AMALIA....

    PAOLOTTO,
    MA DAI........................SBACIUCK!

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.