sabato 5 giugno 2010

Mito della Renovatio e Rinascimento Italiano


Forse il modo migliore per introdurre il discorso sull'astrologia nell'età del Rinascimento è quello di mettere in evidenza le radici astrologiche del tema stesso del rinascere: di quello, cioè, che è stato caratterizzato come il mito della renovatio. In altri termini, sia che guardiamo alle idee-forze che agirono fino dalle origini sul moto di cultura che va sotto il nome di Rinascimento, sia che riflettiamo sulla presa di coscienza, che si ebbe molto presto da parte degli umanisti, delle caratteristiche della loro epoca (la coscienza della Rinascita), noi ci troviamo costantemente di fronte a motivi e concezioni astrologiche. Sono, infatti, concetti tipicamente astrologici sia quello delle rivoluzioni che quello delle rinascite: si tratta, ovviamente, di concetti di ciclicità, dell'avvicendarsi di tramonti e di aurore, di periodi ricorrenti nelle mutazioni astrali, estesi al mondo umano, alle culture e alle civiltà, ai regni e alle religioni. Sul ritmo tenebre-luce, età buie-rinascite si è scritto anche troppo. Il Rinascimento, infatti, è atteso, annunziato, interpretato come un ritorno alla luce, come una nuova epoca positiva dopo un periodo di crisi.

(Eugenio Garin, Lo Zodiaco della Vita)

6 commenti:

  1. CIAO MARINA, BEL POST!
    BUONA DOMENICA.

    RispondiElimina
  2. SARA, grazie dell'augurio che ricambio di cuore!

    RispondiElimina
  3. E CHE LUCE SIA, CARISSIMA MARINA !
    BACI

    RispondiElimina
  4. Maria,
    bedduzza.. ma tu vieni il 19?

    RispondiElimina
  5. Caruccia,
    Purtroppo, sono stata nominata commissario esterno per gli esami di Maturità , ma a pensarci bene ,la riunione preliminare sarà il 21,vedremo.....un abbraccio

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.