martedì 8 giugno 2010

Navigheremo a vista sul temporale...

...E il cielo si riempì improvvisamente di nuvole e la notte calò inesorabile sul tramonto. Lampi e tuoni squassavano la tenebra. Il gatto, impaurito, scappò sotto il letto e la nonna recitava la sua preghiera. Le ragazze se ne fregavano come me che, in fondo, ero preoccupata solo per il mio computer e per gli elettrodomestici. La notte si presentava allettante: niente è meglio di coricarsi quando infuria il temporale. Piove...niente luna, niente stelle, niente in cui rispecchiarsi, una volta tanto...e piove.
Qualcuno mi ha detto che l'acqua è simbolo di purificazione: che scenda allora! E poi come è bello avere un rifugio quando è brutto tempo: poveretto chi non ce l'ha! ... Ma nelle acque ci si può tuffare, si può nuotare ed affogare, oppure, dalle acque si può emergere o navigare! Allora, in questa notte di tempesta, io mi coricherò con le mie ragazze; per letto avremo la luna, per materasso le nuvole cariche di pioggia e navigheremo a vista, nel temporale che imperversa, sotto di noi...
Ma arrivò un lampo ed un pensiero buio mi attraversò la mente:
Il temporale passerà ed anche la pioggia cesserà, allora, la luna cambierà il suo aspetto mentre le nuvole si dissolveranno sotto di noi e saremo di nuovo a terra, sotto lo specchio, anzi, sotto lo spettro del cielo!

4 commenti:

  1. Bella questa trasformazione frammista a paura e speranza.

    Ciao Belle Naviganti.

    RispondiElimina
  2. Caro Volpone ,
    hai ragione che la vita è piena di tempesta e uragani, a chi lo dici, è vero che tutto spetta al singolo
    e noi ci dobbiamo abbandonare a se stessi, lasciando pregiudizi e preconcetti a chi a tempo da perdere. Siamo presi da una razionalità freneticamente malvagia che le cose belle quelli importanti le trascuriamo senza renderci conto . I n questo mi riconosco e hai ragione forse è meglio prender un caffè o un te con una amica che correre e rincorre delle mete fasulle
    .ti capisco che la non presenza di una voce amica può indurre a qualche pessimo pensiero ma noi tutti abbiamo trascurato la buona fede. Anzi ti dirò che l’onesta e il buonismo in questa vita chi lo pratica è un ospite indesiderato. Dobbiamo tassativamente fare anima hai ragione per togliere qualche insidia di qualche dio un po’ rissoso . Anche perché oggi le persone che amano sono pochissimo a livello superiore tutto a un fine materiale .e io in questo casino sono di troppo.
    Io mi sento in debito con te se e spero che rimarrai il punto di convergenza delle nostre esperienze di anima ,abbiamo avuto tante opinioni condivise e divise ma alla fine sostengo sempre la tua presenza e indispensabile
    È il cuore che parla no l’uomo .
    Il viandante

    RispondiElimina
  3. Rosario,
    non è importante il pensarla in modo diverso ma il potere esprimere il proprio dissenso.
    Grazie della tua umiltà. Fa bene al cuore. Ci vediamo il 19.

    RispondiElimina
  4. Calliope,
    parlami di te, allora i giochi si fanno interessanti per me...in fondo, che agli altri piaccia o no, quando le persone non mi interessano più psicologicamente sono portata a distaccarmene. Detto in altre parole: sono stufarella. Sicuramente si può fare di meglio ed essere per questo migliori di quanto lo sia io ma non è nelle mie possibilità.
    Ciao.

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.