venerdì 9 ottobre 2009

Io credo...


Io credo nella virtù infinita nel Sole dei Soli
che cangia l'arena in diamante. La Terra
in fiore, la crisalide in farfalla, l'oscura
notte in aurora lucente.
Io credo nella matrice delle forme universe,
Luna delle Lune, che genera le cose,
le accresce, le distrugge, le rigenera.
Io credo nella forza combattiva che vince
pugnando invitta.
Io credo nel bene contro ogni strazio
del dolore nei mali umani.
Io credo nell'amore che fissa nell'attimo
che vola la parola che crea.
Io credo nella Morte principio di vita nuova.
Così credo nell'uno che tutto in sé
contiene, Moto, Forma, Forza, Intelligenza,
Bene, Amore e Morte.
Credo nell'ascenzo dell'uomo dell'Uno Infinito,
nella Legge universa del ciò che fu,
che è, che in Eterno Sarà.
(J. M. Kremmerz)

15 commenti:

  1. Sören Kierkegaard disse che "La fede è una corda alla quale si rimane appesi, quando non ci si impicca."
    Credere in sè stessi ed in ciò che ci circonda è esattamente questo. Non smettere nemmeno quando tutto sembra così tenebroso da non scorgere luce.

    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. Ciao Vitaedamore,
    nelle tenebre si vedono meglio le stelle la Luna...

    RispondiElimina
  3. meraviglioso ... vero, tutto vero .. posso dire allora che anche io CREDO.

    RispondiElimina
  4. Bene, anzi, male!!!
    Poco fa avevo lasciato un commento ma evidentemente blogger ha deciso di no!
    Era bello ciò che ti avevo scritto ed ora mai potrei riscriverti le stesse parole, le ho perse.

    Ci riprovo.
    Pressappoco dicevo così...
    Quando uso la parola "Io" mi sento leggermente disturbata come se una parte di ego volesse prevalere...
    invece quando prego oppure leggendo questo Credo..sento che il mio Io è tutto perado di Lui ed è come se fosse un Noi.

    RispondiElimina
  5. in riferimento al mio commento precedente...perado leggasi pervaso.

    Tesò mi sa che Penelope ha colpito :(
    si è vendicata per averle fatto perdere il filo.

    Sai che mi sento ansiosa??
    Il giorno si avvicina, l'emozione cresce insieme alla felicità ed io sono agitata!

    Un bacione.

    RispondiElimina
  6. ma in quale miniera trovate questi diamanti? Questo Sören Kierkegaard non lo conosco neanche di nome...Vitaedamore credo che tu sia molto giovane ma molto fiducioso..Calli ti do un consiglio anche se non è mia abitudine prima di postare fai sempre un copia, mi ci sono mangiato le mani parecchie volte..ma Blogger che roba è?? Marina.. vedi come sono bravo?..Sto a casa a riflettere sui punti salienti delll'esistenza invece di andare a girovagare

    RispondiElimina
  7. l'errore più grande a cui l'uomo può credere mai è cercare lontano le cose che ha dentro di lui" ZARILLO.
    E' anche veo che bisogna anche salire sulla montagna, come è anche vero che prima o poi bisogna ridiscendere per parlare al cuore degli uomini.

    Un Buona Domenica Carissime/i Amici/che del Cuore

    RispondiElimina
  8. se le porte della percezione fossero purificate tutte le cose apparirebbero agli uomini come sono veramente...INFINITE W.BLAKE
    allora la parola credo...mi farà battere all'unisono col mondo.
    grazie a tutti

    RispondiElimina
  9. Zoè,
    conosci Kremmerz e la sua Scienza dei Magi tratta dal suo Il Mondo Segreto?

    RispondiElimina
  10. Falco,
    prorpio ieri sera, ero a Terracina ad organizzare iol trasloco, pensavo di scriverti: "Mica starai a fa' danni da qualche parte..no?" Ma la chiavetta per internet aveva esaurito il suo credito.

    RispondiElimina
  11. Raffaele,
    Zarrillo non riesco ad ascoltarlo...mi dispiace.

    RispondiElimina
  12. GEA,
    questa citazione di Blake è meravigliosa.

    RispondiElimina
  13. Carissima Marina,
    non ha importanza chi si vuole ascoltare o non perché queste parole sono sempre state dette in ogni tempo da tutti i massimi istruttori di tutti i popoli della terra.
    Queste parole con un tono differente, ma simile nei concetti sono uscite dalla sacra VISIONE DI ERMETE riportata nei riti iniziatici Atlantidei, Indiani , Persiani, nel tempio di Osiride, nei riti Orfici, Pitagorici, Alessandrini, dei Rosacroce, Bruniane, dei Teosofi fino alla vicina ANTROPOSOFIA.

    RispondiElimina
  14. Raffaele,
    credo che tu dica il vero, ma sai, io sono molto ignorante e non posso scendere in discussioi di tipo filosofico...

    RispondiElimina
  15. Ma dai Carissima Marina, tu ignorante?
    se c'è un ignorante quello sono io che non ricordo quasi niente di tutto quello che ho contemplato, perché se ricordassi avrei distrutto già questo mondo per farne uno migliore.
    Ho solo il mio piccolo cuore e la voce del mio meraviglioso angelo che spesso mi ricorda tante cose.
    Carissima Marina, ti prego solo di non sminuire MAI il tuo prezioso angelico essere.

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.