giovedì 23 luglio 2009

Senza alcun bisogno del cielo...



Desiderare


Siamo polvere,

Polvere di stelle, eppure,

Scendiamo per desiderare...

Senza bisogno del cielo.


Siamo polvere,

Polvere dell'Universo

Animata da scintilla divina e,

Siamo la Necessità


La Necessità che l'Amore ha della carne.



Siamo polvere,


E come polvere saremo sparsi

E ad altra polvere ci mescoleremo,

Ancora e ancora, insieme...

Nello stesso seme; per ritornare, ad amare.



Marina, 23 luglio 2009

26 commenti:

  1. Che bei versi.
    Passione, Amore, anima e corpo.
    Ti regalerei un abito color del cielo, sono sicura che il blu ti dona Stellina romana ed un pochino sicula :)

    Ciao gioia a presto!!
    De sidera e divertiti bimboletta bella.

    RispondiElimina
  2. Normanna!!
    più che dal cielo sei Marina di Nome e di Provenienza!

    Ciao

    RispondiElimina
  3. Strabiliante! Polvere si stelle, ecco cosa siamo, di stelle, Anima bella, non dimenticarlo mai!!

    Il bacio e l'abbraccio più affettuosi,
    la tua ChiaraStella

    RispondiElimina
  4. CALLIOPE,
    Saffo, in una delle sue meravigliose liriche, scrive:
    ...in amore non cerco di toccare il cielo con un dito..."
    Un bacione.

    RispondiElimina
  5. MISTRAL,
    grazie per il bell'apprezzamento cara... conosci il grnde poeta provenzale Frédéric Mistral, pare che abbia scritto un libro, nella meravigliosa lingua provenzale, dal titolo Mereille. Si dice che sia una storia belissima, un po' alla Cime Tempestose, sai?
    Baci baci

    RispondiElimina
  6. PAOLO,
    sei unico ed ironico. D'altronde viviamo nella Città Eterna... In effetti sono proprio sul biondo...e molto fluida...
    Ciao ciao

    RispondiElimina
  7. Ciao Chiarastella,
    stella fra le stelle con un cuore che batte... Lo sai che quando il cuore viene estratto dal corpo, per un po' contiuna a battere da solo... il cuore, un mistero.

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia....come sempre!
    Un'esplosione di sentimenti!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Sì, tesoro, sapevo di questa cosa...peccato che a volte ci ostiniamo, in vita, a non volerlo sentire di battere. In fondo è davvero difficile ascoltarlo, perché certe volte è proprio dispettoso!!

    Luce e gioia pulsante per te, ChiaraStella

    RispondiElimina
  10. UPUPA,
    come sempre, il tuo entusiasmo e la tua forza sono contaggiosi! Grazie dell'apprezzamento.

    RispondiElimina
  11. CIAO MARINA!
    PER OGGI VADO FUORI TEMA...PASSO PER SALUTARTI VELOCEMENTE!SONO RIENTRATA...MA PARTIREI DI NUOVO.CI SONO 2000 GRADI QUI..
    INOLTRE MI ERA MORTO IL PC.E IL POST FORMATTAZIONE E' UNA BARBA!!TUTTO DA RISISTEMARE..
    UN BACIONE.

    RispondiElimina
  12. GUERNICA,
    contenta di risentirti.

    RispondiElimina
  13. marina, sono maschio.Non conosco , comunque Mistral Frederic.Ciao

    RispondiElimina
  14. Ah, scusa, mi dai il tuo indirizzo web Mistral?
    Ho dovuto togliere il gadget dei visitatori perché appesantiva il blog facendo cadere continuamente la linea.

    RispondiElimina
  15. Marina,sei superba in questo post!

    RispondiElimina
  16. Marina..non trovo parole per la profondità e l'altezza di questa riflessione..ciao cara mia e lieta notte a tutti!

    RispondiElimina
  17. Marina, ti ho fatto una sorpresa!

    RispondiElimina
  18. Marina,
    Trotterellavo da queste parti e così Ti Saluto
    con Gran Simpatia ed Affetto.

    Paolo

    RispondiElimina
  19. Sbaciuk ricambiati e ricamati.. bella Afrodite Anasyrma ^_^

    A pomeriggio.

    Musa Calliope alias Dea Atena!

    RispondiElimina
  20. Stella,
    mi hai pubblicato la poesia...sei una cara persona...

    RispondiElimina
  21. PAOLO,
    trotterelliamo! E' una parola che mette allegria!

    RispondiElimina
  22. Ecco, Calliope,
    mi sa che è meglio và...che sposata sei! Fidati...

    RispondiElimina
  23. Ma Afrodite era riferito a te ahahahah

    io solo Atena o Calliope posso essere ^_^

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.