mercoledì 17 giugno 2009

INVITO

Vieni,
Entra,
Solo pochi gradini
E poi vedrai, finalmente capirai.
Ti prego, lasciati guidare
Da quella stessa inquietudine
Che la notte ti fa girare e rigirare
Nel tuo letto spinoso;
Da quell'urgenza indicibile
Che ti coglie all'improvviso
Come una fitta di dolore lacerante,
Come un senso di mancanza che ti soffoca dentro.

Vieni,
Entra,
Il cancello è socchiuso,
Varca la soglia
Per guardare al di là, al di quà.
Ti prego, Lasciati andare
A quel senso di sapere ciò che non sai di sapere,
E non temere di disperderti,
Non aver paura di scoprire,
Non credere di non potere riconoscere
Quel che non può cadere nell'oblio.

Vieni da me,
Entra nel giardino,
Dove l'erba è stata cosparsa di petali di rose,
Per te, per me;
Dove i raggi del sole sono filtrati dalle fronde degli alberi,
Solo per noi,
Dove la luna e le stelle diradano la tenebra.
Io sono già qui...
Solo per te...
Consumata da un incontrollabile desiderio.

(Marina 17 giugno 2009)

31 commenti:

  1. Carissima Marina,
    grazie per l’invito a un tour extradimensionale nei mondi superfisici. (che tu chiami i mondi dell’immaginazione, i mondi della magia i mondi dell’anima)
    Sai ci sono stato già da ragazzo a 14 anni, tantissime volte inconsapevolmente e consapevolmente per ri-cercare e ritrovare il mio immenso AMORE. ORAZIO.
    Quel tempo tanto atteso è molto vicino. La griglia magnetica è stata finalmente riallineata dal grandioso KRYON, Molti portali extradimensionali sono stati già aperti (non tutti finalizzati a scopi umanistici come quello del 1945 con l’esperimento philadelphia 1965 1985 ecc. )) ed altri per permettere un maggiore afflusso di quei benefici raggi cosmici provenienti dal grande sole centrale. Tutto questo porterà a sviluppare certe percezioni extrasensoriali tipo la vista eterica. Ti lascio solo immaginare cosa questa comporta.
    Una buona giornata carissima Marina.
    Affettuosamente
    Raffaele

    RispondiElimina
  2. RAF,
    grazie per le tue parole...grazie di cuore.

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Marina, mi sorprende leggere questo post...pensa, proprio ieri, prima di addormentarmi, "qualcosa" mi ha detto che devo "entrare nella selva", devo lasciarmi andare, devo seguire il mio intuito e la conoscenza per evitare che la luce della Luna, a volte ingannevole, restituisca ai miei occhi immagini "distorte"...tu, invece, mi parli di sole e questo mi incoraggia: accolgo il tuo invito e lascio i miei timori fuori dal cancello!
    Un bacio a Marinariannachiara da ChiaraStella!!

    RispondiElimina
  4. Come una fitta di dolore lacerante che si sana, pronunciando un SI a squarciagola.Placando quell'ansia di vivere l'essenza altrui profondamente.
    Prendere coscienza dell'universo ed ammetterlo a se stessi...trovarsi e disperdersi insieme.
    Paradossale desiderio.
    Dolcezza infinita e speranza.Bagliori che annullano la pena e danno vita alla passione.
    Che abbatte tutto a fil di spada.

    Parole sconnesse dai miei giardini Marina.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. CHIARASTELLA,
    hai proprio ragione quando dici che la luce della Luna può essere ingannevole, essa inaftti dirada la tenebra, ppure le cose non possono essere viste veramente per quello che sono, nella loro autenticità. Dobbiamo comprendere la natura dei nostri bisogni e dei nostri desideri, credo, far luce.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  6. GUERNICA,
    ascolta, bisogna fare il tentativo di guardarci per quello che siamo: le nostre reazioni e i nostri desideri e quel che ci piace possono svelare molto di noi....

    RispondiElimina
  7. Ciao Marina,

    che belli questi colori e poi il rosso, assieme al blu, è il mio colore preferito. Marina, penso che il "letto spinoso" in questo momento sia una necessità. Non è il buio che mi spaventa in questo momento, ma è il dolore fisico che mi acceca. Ho cominciato la ginnastica posturale, ma i tempi purtroppo sono lunghi, ma comunque spero in progressivi miglioramenti. La mancanza nell'Anima di cui parli, da una parte, è quella che un po' tutti abbiamo, un'amore che ti completi fisicamente e nell'anima, poi c'è dall'altra la delusione di vedere che la sensibilità (nel mio caso estrema) sia considerata un impedimento e sai marina, non so se a te è capitato nella tua vita, ma fin dall'infanzia percepivo negli altri una sorta di invidia per questa mia sensibilità. Forse anch'io sono un "piccolo magnete", il problema è che devo imparare ad essere fermo con le persone attorno a me che vogliono solo "succhiare" come "vampiri" e mai dare, con quelle che non vogliono crescere o che, anche se non "remano contro" consciamente, lo fanno inconsciamente. Purtroppo oggi il crescere è equivocato, uno dei miei motti di vita (non ricordo se lo diceva Jung o Hillmann) è che crescere è discendere (non so sei d'accordo??). Sicuramente però non è giusto che l'affetto per queste persone impedisca la realizzazione completa di me stesso. Devo imparare un po' a fregarmene e ad allontanarmi con "grazia" da certe persone, e poi come dice il simpaticissimo Gabriele imparare in certi casi ad usare il "pernacchio".

    Marina scusa per lo sfogo...

    Più che in un bosco con la nebbia, inviterei la mia amata a perdersi con me nel cielo stellato di una notte di metà luglio, a lasciare che le stelle ci parlino con la loro luce, ad abbandonarsi fra le spighe di grano della campagna che profuma di terra e di noi.

    Marina, perdonami se non riuscirò a rispondere con frequenza, ma per la schiena dovrò stare al pc il minimo indispensabile.

    Grazie per la tua estrema eleganza e pazienza.

    Un bacio a te, a Calliope e agli altri splendidi viandanti..

    Marco

    RispondiElimina
  8. Ciao, MARCO, ho notato che ogni tanto dici che non potrai esserci...poi, invece, ci sei...tutti noi sen-sibili siamo dei dannati (scendere giù); e la nostra sen-sibilità ci espone ed allora vorremmo ritirarci e lo diciamo agli altri ma in realtà lo stiamo dicendo a noi stessi perché abbiamo un bisogno diperato di amore, l'urgenza di comunicare ma non vogliamo disturbare e pensiamo d'esser pesanti e magari lo siamo ma chi se ne grega Marco, siamo come siamo e chi vuole capire capisce... O no?
    Il mondo, quello, non fa nulla per niente...è così, dobbiamo accettarlo e provare ad andare avanti, costruendo qualcosa che ci consenta di portare a termine il compito per il quale siamo qui... Un bacio.

    RispondiElimina
  9. Carissimo Marco,
    quel tuo giusto sentito sogno di volare con la tua assai amata non è irrealtà perché la vera realtà assai invisibile esiste e coesiste dentro e fuori di noi, ma è anche vero che prima è necessario trascendere la mente e tutti i condizionamenti per realizzare i tuoi giusti desideri .
    Carissimo Marco hai detto bene perché SIAMO MAGNETI perché tutto nell’universo manifesto è soggetto a quella legge d’ATTRAZIONE, dove ogni possibilità/probabilità ogni particella di coscienza diventa realtà manifesta richiamandola con desiderio, con tanto amore e con tanto sentimento nei propri pensieri. L’ENERGIA SEGUE SEMPRE IL PENSIERO.
    Ti ricordo lo specchio della mente di Platone. Solo trascendendo questa realtà si arriva a superare la grande ILLUSIONE, solo allora tutto diventa MAGIA, solo allora agli occhi del profano tutto diventa MIRACOLO perché alla fine si capisce che è solo una maggiore CONOSCENZA che alla fine si basa su una SUPERIORE SCIENZA (ORIONE), tutto questo avviene solo quando l’attore attraverso lo spettatore si riconnette con il regista, con sé stesso. (ILLUMINAZIONE).
    Carissimo Marco, un piccolo consiglio, ci sono tanti buoni testi che parlano di OBE perché come per lo è stato per il mio assai infranto cuore penso che anche tu, per divino volere hai già innate certe forze spirituali.
    Scusami Carissima Marina per queste parole rivolte al cuore dell’assai affine caro amico Marco, ma penso che certe parole, come tu spesso, amorevolmente ci proponi facciano bene al cuore di tanti.
    Ciao Carissimo.
    Raffaele

    RispondiElimina
  10. RAFFAELE,
    never coplain never explain...sentiti libero.

    RispondiElimina
  11. ......e tutto si materializzò...

    (lo sapevo..
    anzi lo avevamo intuito diversamente uguale..da tempo, ricordi??)

    Ciao tesoro fiorito..
    grazie per l'invito ehhehheeh ^_^

    un bacio.

    (a presto cara..buon proseguimento..^_^)

    Calliope

    RispondiElimina
  12. ciao Marina,
    proprio nei giorni scorsi, mi stavo interessando a temi nel varcare una soglia, come per esempio un giardino segreto, Stargate (la porta delle stelle), ecc. Ma non trovo ancora una risposta, un qualcosa che mi faccia capire, le notizie che trovo mi portono verso i temi alchemici e dei miti che però questo è un settore che in un certo senso non è il mio o ne ho quasi timore.
    Ieri avevo un inquietudine tremenda...

    RispondiElimina
  13. Carissima Mary,
    quel portale non è fuori, ma assai celato nel tuo stesso cuore.

    Se solo si capisse che è possibile collegarsi come un cellulare in qualsiasi momento perché quell’anima o meglio lo spirito immortale è connesso con ogni cosa di questo e con tutti i piani della consapevolezza, con quel cuore, con quel triangolo, che abbiamo ognuno e che non a caso quando è opportunamente allineato con tanta amorevolezza è anche un potente emettitore/ricevitore e trasformatore di BIOFOTONI. Ma a condizione di abbandonarsi mentalmente dalla realtà che ci circonda a quel silenzio interiore per entrare in uno stato di meditazione / contemplazione / preghiera con noi stessi e con tutto ciò che c'è caro.

    Se solo si capisse che ANCHE NOI ABBIAMO UN'ANIMA ed è proprio con questa che possiamo comunicare con tutto ciò che ci è più caro, ma prima è necessario riallacciare quell’amorevole dialogo interiore con noi stessi, dentro noi stessi. Ma, prima è necessario predisporre, arare, concimare quel terreno, per poi seminare con tanto sentimento, per poi far germogliare e far fiorire quei meravigliosi gioiosi radiosi variopinti festosi fiori, per espandere la visione, per richiamare ed accogliere quella benevola saggia laboriosa armoniosa divina APE, affinché quella luce, dai mondi spirituali attraverso l’anima arrivi in questo nostro assai celato essere interiore, affinché quella meravigliosa luce possa manifestarsi fuori attraverso tante sentite vibrazioni che con tanto amorevole sentimento partano spontanee e sincere da quel meraviglioso organo che chiamiamo CUORE.

    Per quanto possa sembrare assai strano, inconcepibile e a volte anche inaccettabile o non capito; nella sintesi in effetti e negli effetti è un processo assai naturale.

    Questo processo di sintonizzazione e di canalizzazione consiste in un RAPPORT profondo che va oltre la connessione ed interrelazioni dei livelli fisici, neurofisiologici e linguistici, ma essenzialmente si basa su una connessione interiore, non locale totalmente inconscia, ad un livello più sottile, dove nascono vibrazioni, sotto forma di sentimenti e percezioni che si connettono e si fondono attraverso un semplice, consapevole ritmico respiro, che produce effetti, come in un’indefinibile sensazione d’estasi o stato di coscienza modificata che ci ancora, ci connette, ci fa entrare in risonanza e quindi in sintonia con il respiro dell’anima a cui tutto è connesso.

    In una sintesi: (Sensi) -> (Ritmo) ->(intenzione che parte dal cuore) -> (Frequenze Vibrazionali) -> (Organi di Risonanza Biologici/Eterici/Energetici) -> (Ricerca Olografica di Connessione Armonica) -> (Sintonizzazione non locale in Risonanza ) -> (Comunicazione= CANALIZZAZIONE).

    Basta provare per credere.

    Affettuosamente
    Raffaele

    RispondiElimina
  14. "Nel mezzo del cammin di nostra vita
    Mi ritrovai per una selva oscura
    Chè la diritta via era smarrita..."

    Beh per quello che riguarda il mio cammino, questa oscura e ostile selva che mi fece smarrire ma rivelò poi un sentiero che sbucava in un incanevole e inaspettato giardino. Ho notato nel corso del cammino che anche ciò che appare al momento sfavorevole ..assume col tempo il suo risvolto positivo, grazie per l'invito nel giardino della tua Anima.
    ...Stanotte ho sognato uno scarabeo che usciva dalla terra.. mah!...Marina sul mio Blog non c'era solo l'immagine, le scritte sono linkabili e cè la spiegazione..un abbraccio col cuore!!

    RispondiElimina
  15. bella poesia,piena di sentimento,speranza e amore,complimenti marina.

    RispondiElimina
  16. ciao e grazie Raffaele,
    ad inizio anno avevo fatto un sogno, un passaggio che mi indicava la via...da prendere, era così chiaro e comprensibile!!
    Ma poiché le questioni interiori e i percorsi che ognuno può fare, sono appunto complessi per essere capiti, ed essendo interiori non si manifestano per cui è difficile sapere l'esito o il risvolto che ne deriva.
    Da più parti ho sempre letto su tipologia della mia personalità, che ho un forte intuito,sesto senso, intense vibrazioni che provengono da altri individui, nel campo dei sentimenti e della sofferenza, ecc.

    ma io queste vibrazioni non le sento!!!!

    RispondiElimina
  17. Ciao Calliope,
    materializzò? Mica tanto....

    RispondiElimina
  18. MARY,
    inquietudine? Io sto piangendo come una fontana...

    RispondiElimina
  19. RAFFAELE...speriamo che sia come tu descrivi.

    RispondiElimina
  20. Grazie Achab,
    sì, in effetti, di sen-timento ce n'è.

    RispondiElimina
  21. Quante volte il nostro cuore è stato straziato e si è adagiato in un mare di LACRIME.?
    Quante volte il nostro cuore ha gioito e si è estasiato e saziato per tanto AMORE.?

    Carissime, Carissimi questi sentimenti rimangono inalterati nel tempo perchè sono già scritti con caratteri d’oro nel libro della nostra vita.

    PER ATTIVARE QUELLE GIUSTEVOLI BENEFICHE VIBRAZIONI CHE GENERANO TANTI SENTITI SENTIMENTI BASTA SOLO RICORDARE, RIESUMARLE DALLA MEMORIA, BASTA SOLO RESPIRARE CONSAPEVOLMENTE PER PORTARE QUELLE SENSAZIONI DA DENTRO, DAL PROFONDO DELLA NOSTRA ANIMA FACENDOLE PASSARE PER IL CUORE E RIPORTARLE FUORI ATTRAVERSO UN SEMPLICE SORRISO O UN BENEFICO PIANTO.

    Affettuosamente
    Raffaele

    RispondiElimina
  22. E' bellissima ... Mi sono commossa ...

    RispondiElimina
  23. anzi lo avevamo intuito diversamente uguale..da tempo, ricordi?
    Carissima Marina, su queste parole forse la cara Calliope mi raffrontava con qualche benevola o malevola persona che voi conoscete?
    Scusami per questo superficiale pensiero, ma sincero e spontaneo è nato dal cuore.

    Carissima Marina, ritornando a cose molto più importanti, al tuo assai prezioso cuore, che noto assai turbato e rattristato da eventi o fatti che anche se non conosco sono già noti al mio assai infranto provato cuore.

    Ti prego con tutto il mio sincero cuore di oltrepassare il dolore dettato dalla tua mente. Proiettarti nel domani, nel futuro, fallo con il tuo naturale intuito istinto materno, con il tuo grandioso cuore, con la tua assai illuminata mente.

    Usa l'IMMAGINAZIONE focalizzandola nel tuo assai prezioso cuore ,proietta i tuoi pensieri POSITIVI contro quell’ILLUSORIO muro, oltrepassalo alla nuova fantastica VISIONE DEL TUTTO DOVE TUTTO TROVA SPIEGAZIONE E VERITA’.

    SIAMO MAGNETI ATTRATTIVI DI OGNI COSA DEL CREATO, DOVE OGNI DESIDERIO DIVENTA REALTA’ DOVE OGNI ENERGIA SEGUE IL PENSIERO MANIFESTO

    Carissima Amica del Cuore Speranzoso che il tuo meraviglioso cuore possa ritrovare la sua giusta luce interiore, un sentito augurale buon inizio settimana.

    Affettuosamente
    Raffaele

    Li riporto per RICHIAMARE LA MEMORIA del tuo stesso cuore che li ha contemplati.

    Giacché i desideri velano a noi stessi la cosa desiderata; i doni / discendono dall'alto nelle loro proprie forme." (Goethe))
    I sogni ad occhi aperti sono lumi accesi sull'albero dei desideri". (Marina)

    Aspira sempre verso il tutto, e se tu stesso non puoi diventare un tutto,/aggregati come membro servente a un tutto." (Goethe)

    Siamo fatti del tessuto dei nostri sogni." (Shakespeare)

    "Mai ti si concede un desiderio senza che inoltre ti sia concesso il potere di farlo avverare. / Può darsi che tu debba faticare per questo, tuttavia." (Richard Bach)

    RispondiElimina
  24. E' vero!Parole sante Marina.

    Buona settimana!
    Un bacione.

    RispondiElimina
  25. Fammi mettere un po' nel tuo giardino. E vieni anche tu. Sorridi.

    RispondiElimina
  26. Ciao Zoè,
    bé, se mi dici che ti commuovi nel legggermi, devo pensare che suscito emozioni...tu mi lusinghi, piccola doce creatura adorabile.

    RispondiElimina
  27. Ciao VITAEDAMORE,
    come sono contenta di risentirti...come vanno le passioni travolgenti? Un bacio.

    RispondiElimina
  28. Caro Raffaele quella mia frase, da te sottolineata, non era rivolta a te..era per Marina riguardo ad un nostro precedente colloquio..dove tu, credimi, non eri il protagonista.
    Come ti è venuto in mente che mi stessi riferendo a te...stai tanquillo che io pur parlando con metafore e simboli..non attacco così gratuitamente le persone, in incognito.
    Se attacco...attacco direttamente, con alabarda e sciabola mettendomi di fronte al mio "nemico".
    e se poi è un nemico come te,così aperto a tutto, ci troveremmo faccia a faccia nell'universo e scappare sarebbe per entrambi impossibile ^_^

    Non è successo niente ok? ^_^
    Sono per la pace.

    Marina scusami..ma la "difesa" era dovuta.
    Baci

    RispondiElimina
  29. Assai Carissima Calliope,
    come ho già detto è solo un superficiale pensiero di cui penso non devi né scusarti né tantomeno stare nella difensiva, perché partorito dall’aspetto inferiore del mio duale cuore, ma detto con tanta sincera spontanea semplicità e con la stessa spontanea semplice amichevole naturalezza sparisce per TRASMUTARSI E RIVELARSI DENTRO E FUORI CON UN DOLCE AMICHEVOLE AFFETTUOSO PACIFICO BENEVOLO SORRISO.

    Grazie Carissima Calliope per aver smaterializzato e trasformato ogni mio piccolo ecoico dubbio, sei e rimani sempre come l'assai Carissima Marina un'assai amica del cuore.

    Una Sentita Augurale Buona Serata al Vostro Meraviglioso Cuore e al Cuore dei Vostri Immensi Amori.

    Affettuosamente
    Raffaele

    Carissima Marina Spero tanto che qualche mia piccola assai ignorante parola possa essere chiave di volta per il tuo assai meraviglioso cuore.

    RispondiElimina
  30. Ma dai RAFFAELE! Mi piace quando le persone si appassionano...e poi, sti geni siciliani che abbiamo nel sangue: focosi sono!

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.