venerdì 30 gennaio 2009

L'arte di sognare...


La mia amica Elisa, del gruppo laportiano di INTERAGIRANIME, mi suggerisce questo brano tratto da "Arte di sognare" di Castaneda.

"Ti insegnerò i primi passi verso il potere" esordì il mio Maestro, cominciando le sue lezioni sull'Arte del Sognare.
Ti insegnerò come organizzare il sognare
Che vuol dire organizzare il sognare?
Vuol dire esercitare un controllo pratico e rigoroso sulla situazione generale di un Sogno. Per esempio, potrebbe capitarti di sognare di essere in classe. Organizzare il Sognare vuol dire non permettere che il tuo sogno scivoli in qualcos'altro. Per fare un esempio, non saltare dalla classe in vetta ad una montagna.
In altre parole controllare la visione della classe e non lasciarla andare finchè non si decide in questo senso.
Ma è possibile fare una cosa del genere?
Certo che è possibile. Questo controllo non è diverso da quello che esercitiamo su una qualunque situazione della nostra vita di ogni giorno. Gli stregoni ci sono abituati e lo esercitano ogni volta che lo vogliono, o che ne hanno bisogno. Per abituarti a usarlo anche tu, dovresti cominicare con qualcosa di molto semplice. Stanotte nel tuo Sogno, devi guardarti le mani. "

7 commenti:

  1. Grazie Elisa e grazie a te Marina..

    ............ne ho di strada da fare :(

    Il guardarsi le mani è l'inizio ma anche questo è difficile..come guardarle..cosa sognare..dove porterà questo "guardare"?

    Un bacio ed un abbraccio.
    Buona giornata Anime.

    RispondiElimina
  2. Marina,
    grazie per avermi segnalato il suo blog.
    Volevo dirle che l'ho visitato e l'ho trovato pieno di spunti di riflessione.
    Le mando un caro saluto in attesa di rivederla in piscina.
    A presto,
    Marika

    RispondiElimina
  3. Ciao Marika,
    che gioia averti qui!
    Oggi non ti ho visto in piscina.
    Baci baci.
    marinariannachiara

    RispondiElimina
  4. Hai ragione Calliope.
    E' pericoloso, ci vuole prudenza.
    Marina

    RispondiElimina
  5. Carissima Calliope,
    ci accomuna il fatto che anche io ho molta, ma molta strada da fare...e poi chissà se riuscirò a muoverli questi primi passi e dove mi porteranno?!
    Concordo: ci vuole prudenza!
    Un saluto affettuoso.

    RispondiElimina
  6. ciao a tutte.
    io per molti anni ho studiato sui libri l'interpretazione sui sogni, e per me è facile e un fatto intuitivo nel capire i sogni.Ho fatto degli esperimenti per modificare i sogni o sperare di sognare diverde cose dai soliti sogni sgradevoli.
    Sul fatto della pericolosità nell'interpretarli, vale come come per tutti i metodi di divizzare la vita.
    Anche per i sogni bisogna crederci fino ad un certo punto e farli andare come vanno.
    Tutto dipende dal tipo di persona che li interpreta. Perché ci possono essere persone che si fissano o si assuefano credendo che certe cose siano la verità e possono influenzare negativamente sulla persona,
    come può accadere per le altre forme di divinazione.
    Io per esempio non ho mai cercato di analizzare i sogni degli altri, solo di qualche mio famigliare che conosco bene.
    E spesso non analizzo nemmeno quei miei.


    da Maria

    RispondiElimina
  7. Peccato, perchè a parte l'aspetto magico spirituale, i sogni parlano tantissimo di noi...
    Buonanotte, Maria cara...ma da dove mi scrivi tesoro?
    Marina

    RispondiElimina

Sii educato,grazie e benvenuto.